Utente
Salve, chiedo scusa per l'insistenza, ma ho scritto un post su questo sito la settimana scorsa senza ricevere alcuna risposta, dunque riprovo.
Sono una ragazza di 23 anni e da qualche giorno soffro di uno strano mal di testa intermittente.
Il mal di testa è cominciato in forma lieve la mattina di Giovedì scorso, per poi peggiorare fino ad accompagnarmi durante la notte.
Credo sia stata la prima volta nella mia vita in cui mi sono svegliata durante la notte (cosa che mi succede sempre di base) con un mal di testa così persistente.
Alla mattina del secondo giorno ho deciso di prendere un antidolorifico e a quel punto il dolore mi è completamente passato, per tutto il giorno.
Sabato mattina mi sono risvegliata nuovamente con un fastidio al lato sinistro della testa e dolore dietro l'occhio.
Ho assunto un antidolorifico (un oki) e nel giro di un'ora il mal di testa è sparito.
Dopodiché domenica e lunedì non ho avvertito sintomi.
Stamattina però per la terza volta mi sono svegliata con una cefalea non troppo dolorosa ma insistente.
Il dolore non è terribile ma mi stordisce al punto da costringermi a letto finché non faccia effetto l'antidolorifico.
Le fitte di dolore peggiorano con alcuni movimenti: nella fase acuta del mal di testa se mi alzo o mi piego di scatto il dolore aumenta.
Premetto che: - Il mal di testa si è presentato per la prima volta a cavallo del ciclo mestruale, il giorno prima dell'inizio e il primo giorno di ciclo.
Assumo da soli 5 mesi una nuova pillola anticoncezionale, e questi erano i giorni di sospensione dell'assunzione della pillola.
- soffro di sinusite e ho un setto nasale deviato.
- Soffro spesso di cefalee, in particolare poco prima o durante il ciclo, ma non mi era mai capitato che si ripresentasse per giorni.
- Passo molto tempo davanti al computer e al cellulare per via dello studio.
- Soffro saltuariamente di dolore alla spalla destra che si irradia fino al collo e al braccio.
- Sono un soggetto estremamente ipocondriaco, soffro di depressione e di disturbi da ansia generalizzata.
Questo è per me un periodo di forte stress personale, sto affrontando i miei ultimi esami universitari e nel frattempo lavoro come baby-sitter.
Siccome ho letto su internet le possibili cause di questa cefalea inusuale ed insistente ora sono terrorizzata.
Non riesco a fare nulla, piango in continuazione, non riesco più a concentrarmi...Il mio sospetto era che che questi episodi fossero relativi alla sospensione della pillola, al ciclo e ai livelli degli ormoni, ma essendosi il problema ripresentato nuovamente a distanza di qualche giorno non so più cosa pensare.
Ho letto che se le emicranie si presentano in maniera così insolita, soprattutto al mattino, e se peggiorano con il movimento, allora dovrebbero destare preoccupazione.
Sono spaventata a morte di poter avere un tumore al cervello o un'altra patologia grave.
Cosa posso fare?
Devo prenotare una visita medica o aspettare di vedere come proseguono i giorni successivi?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

secondo Lei un mal di testa neoplastico passa con un Oki? Assolutamente no. Basta solo questo per escludere un tumore cerebrale. Inoltre la sintomatologia non è indicativa di queste condizioni.
Potrebbe essere una forma tensiva o emicranica, infatti le caratteristiche che descrive non sono chiaramente indicative di una forma piuttosto dell'altra.
Veda il decorso, ne potrebbe parlare anche col medico curante ma stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Ferraloro, la ringrazio veramente per la rapida risposta e per le sue parole. Nella condizione di ansia estrema che sto vivendo mi hanno aiutato molto.
Quindi lei ritiene che questo cambiamento insolito nella cadenza dei miei mal di testa non sia preoccupante? E il fatto che si presentino al mattino? Mi dispiace insistere, ma sono davvero preoccupata a spaventata...Io sono sempre stata soggetta ad emicranie e/o cefalee, ma in determinati periodi e con una certa regolarità, legata sopratutto al ciclo e meno spesso allo stress. Come le dicevo, da internet emerge che se aumenta il dolore del mal di testa mentre ci si muove e se il mal di testa si presenta dal mattino, allora potrebbe trattarsi di qualcosa di grave, come un tumore, ed io presentavo entrambe le cose... Mi scuso ancora per l'insistenza ma sono veramente nel panico più totale. La ringrazio intanto per la pazienza e la disponibilità.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

Le confermo quanto detto nella prima risposta.
Non hanno fondamento le teorie che ha letto.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente dottore, soprattutto per la pazienza. Mi rendo conto che sia difficile avere a che fare con delle persone come me che faticano a ragionare lucidamente perché in preda all'ansia. Aspetterò di vedere come proseguono i prossimi giorni, e poi eventualmente mi rivolgerò al mio medico. Spero veramente che non sia nulla di grave ma solo una fase passeggera...

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se vuole può farci sapere eventuali sviluppi.
Stia tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottor ferraloro, mi scusi se la disturbo ancora. Ieri mattina e stamattina mi sono svegliata fortunatamente senza alcun mal di testa, ma stanotte ho avuto un episodio d'ansia con tachicardia e anche sensazione di nausea a letto... Mi sono ulteriormente spaventa e ho assunto 10 gocce di Xanax (prescritte a suo tempo dal mio neurologo) per calmarmi e sono riuscita a dormire... Sul momento stanotte sono andata nel panico appunto perché so che la nausea è considerata uno degli indicatori di una neoplasia al cervello. Lei cosa ne pensa?
La ringrazio molto in anticipo.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve stare tranquilla e non farsi prendere da paure immotivate.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Va bene, cercherò di non cedere alla paura. La terrò informata su eventuali sviluppi, cercando di non disturbarla troppo... Nel frattempo la ringrazio nuovamente e le auguro una buona giornata.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro