Utente
Salve, Vi scrivo per esporvi in breve un problema che mi assilla da circa un mesetto.Ho 27 anni e fino a 2 anni fa pratica sport (calcio e palestra) quasi ogni giorno senza problemi, poi più nulla. Avverto dei formicolii, prurito, sensazione di piccole punture e delle contrazioni involontarie dei muscoli (tipo palpitazioni) che si manifestano maggiormente al braccio, schiena, gluteo e gamba sinistra. Inoltre, quando tendo un muscolo in tensione (per esempio per tenere qualcosa sollevato o tirato con la mano) avverto un certo tremore. Soffro di pancreatite cronica lieve (ma i controlli della scorsa settimana hanno dato esito negativo), prende il Pantorc per lo stomaco. Sono in attesa di un consulto neurologico. A cosa potrebbe essere ricondotta questa sintomatologia? Stress ed ansia, malattie del sistema nervoso, sclerosi, problemi di cervicale (la mia schiocca in certi movimenti) o ortopedici in genere? Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la cosa da fare è una visita neurologica perche senza poterla visitare, data la varietà dei suoi sintomi, è impossibile darle un orientamento diagnostico serio.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Egregio dottore, intanto la ringrazio per la risposta e qualora fosse possibile per Lei rispondermi Le porgo ulteriori ragguagli. Tre giorni fa ho effettuato una visita neurologica (sono stato sottoposto a quelli che credo essere controlli di routine: verifica dell'equilibrio ad occhi aperti e chiusi a piedi uniti e braccia tese in avanti, controllo dei movimenti dell'occhio seguendo il dito del medico, controllo dei momimenti della pupilla mentre fisso un punto, controllo dei riflessi arti superiori e inferiori con martelletto, esercizi di coordinazione con le dita sul naso ad occhi chiusi e alternando velocemente l'indice sinistro con quello destro, andatura sulle punte, andatura sui talloni, sensibilità del corpo alle punture di uno strumento pungente del medico, capacità di tenere gli arti superiori ed inferiori sospesi in aria ad occhi chiusi, controllo della forza delle mani durante la stretta, capacità di resistere alla spinta sulle gionocchia piegate ed altro che non ricordo, non ho avuto episodi di vista doppia, non avverto stanchezza. Il medico mi ha anche stretto forte il collo ai lati ma non capisco il perchè)Tra i 'sintomi' di questo ultimo periodo avverto fastidio ai rumori improvvisi (anche lievi e improvvisi rumori mi creano una sensazione tipo spavento) e ogni evento (anche le notizie dei tg) belle o brutte che siano mi suggestionano e mi fanno venire i brividi per tutto il corpo. L'esito è negativo tranne che per una lieve iperreflessia. Il neurologo mi ha detto di prenotare senza fretta una RMN encefalo/midollo. Proprio da quella sera avverto una strana sensazione anche al viso (parte sx) come se mi avessero schiaffeggiato, e dei fischi negli orecchi. E' probabile che si tratti di SM? E' possibile ricondurre questi sintomi ad altre patologie neurologiche? e ad altre patologie in genere? Lo scorso anno ho effettuato RMN, TAC ed esami degli anticorpi AMA ANA ANCA IGA IGG IGM ASMA per una sospetta CSP tutti negativi. Può esserci una connessione? Confidando in una cortese risposta, Grazie.

[#3] dopo  
Utente
Volevo aggiungere, inoltre, che se provo a tenere chiusi uno o entrambi gli occhi, i muscoli del viso cominciano a tremare da soli e che da qualche giorno mi sveglio con un'insolita tachicardia associata a tremore generalizzato come se mi fossi appena preso un grande spavento.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
mi pare di capire che l'esito della visita neurologica sia negativo. Quindi penso che il collega le abbia prescritto la RM per rassicurarla e per eccesso di zelo, cosa molto positiva. Da alcune sfumature mi pare che molti di questi suoi sintomi possano assimilarsi ad uno stato ansioso (vedi notizie del TG, strana sensazione al viso dopo la prescrizione della RM, ecc.). Comunque faccia la RM con tranquillità e cerchi di stare sereno.
Cordia saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#5]  
Dr. Antonio Zingale

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Risposta in riferimento alla sua richiesta sul mio indirizzo email :
Una volta eseguita la RM encefalo e vertebrale in toto ed escluso aree di demielinizzazione, il quadro descritto appare ascrivibile ad uno stato di ansia generalizzata con somatizzazioni. Purtuttavia è importante chiarire la genesi dell'ansia ( disturbi tiroidei, depressione, stato di affaticamento psico-fisico ecc.) perchè il trattamento potrà essere meglio individualizzato.
Dr. Antonio Zingale

[#6] dopo  
Utente
buongiorno, intato ringrazio Voi medici per le risposte. In merito a disfunzioni tiroidee sono relativamente sicuro da poterle escludere poichè mi han fatto eseguire dei controlli anche per la tiroide quando si indagava per cercare la patologia poi risultata di tipo pancreatico e biliare. Anche se mia madre soffre di questo problema (tiroidee e ansia). Tuttavia ho sempre la sensazione che i sintomi (il formicolio) peggiorino specialmente in determinate posizioni (seduto al pc al lavoro) quando avverto anche una strana sensazione di tensione alla nuca.
La RM escluderebbe anche problemi ascrivibili ad ernie discali? E la visita neurologica che ha evidenziato solo una certa iperreflessia è probante?
Grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la RM della colonna è il migliore esame per la ricerca di ernie discali. Pertanto escluderebbe eventuali ernie se non presenti. La tensione alla nuca durante il lavoro al pc può essere determinato da vizi di postura che sono le cause più frequenti di tensioni nucali.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Ho effettuato RM Enccefalo midollo con MDC come indicatomi. Al ritiro del referto dopo qualche giorno mi hanno prospettato una nuova esecuzione parziale dell'esame durato circa una decina di minuti e concentrato sulla colonna. Di fatto non era un'ipotesi ventilata e questo mi ha allarmato. Eseguita questa seconda RM mi dicono di attendere qualche minuto per il referto che non rileva nulla per l'encefalo ma per il midollo evidenzia: "sottile area a segnale iperintenso nelle sequenze a lungo TR, riferibile a minuta cavità idromielica, si estende per un tratto di cm 2 nel tratto C6 e C7". Il mio neurologo dice sia congenita e di imparare a gestire i fastidi che ne derivano. Che sono escluse tutte le patologie a rischio.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la siringomielia è una cavità del midollo spinale, estesa in lunghezza. Si manifesta in genere tra i 25 e i 40 anni.
E' più frequente nei maschi e la varietà più comune è quella cervico-dorsale. Si distinguono un tipo congenita e un tipo acquisita. Quest'ultimo tipo è dovuto a patologie pregresse del midollo spinale. Non penso sia il suo caso, per cui la sua forma dovrebbe essere congenita. Non esiste una terapia medica specifica ma soltanto sintomatica quando possibile. L'eventuale terapia chirurgica va valutata caso per caso e nelle forme a decorso rapidamente evolutivo e non credo che sia il suo caso.
Stia tranquillo perchè le aspettative di vita sono sovrapponibili a quelle della popolazione generale di pari età.
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
c'è differenza tra siringomielia e idromielia (nel referto non si accenna alla siringomielia)? Mi dicono di stra tranquillo perchè sono state escluse malattie ad alto rischio?Ma posso star tranquillo? Che devo fare? Altri controlli diversi? Come si fa a stabilire il decorso se sia rapidamente evolutivo?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
innanzitutto mi scuso per avere letto "idromielia" ed avre pensato alla "siringomielia". Le chiedo davvero scusa per un errore imperdonabile.
Per idromielia si intende una dilatazione del canale midollare. E' una malformazione congenita del midollo spinale a prognosi benigna. Certo che vengono escluse patologie gravi e può stare tranquillo. L'esame fondamentale è la Risonanza, per cui non deve fare altri esami. In questi casi non ci dovrebbero essere progressioni evolutive.
Per una maggiore sua tranquillità faccia vedere il referto ad un neurochirurgo.
Mi perdoni ancora e le invio cordiali saluti.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
grazie, anche per la celerità della risposta.

cordiali saluti