Utente
Buonasera Dottori,
Ringrazio anticipatamente per la Vs.
Disponibilità.

Spiego brevemente cosa mi sta capitando negli ultimi mesi
Verso la metà di giugno inizio ad avvertire un addormentamento labbro esattamente all'angolo destro, delle volte si estendeva anche sulla guancia.
Sensazione di anestesia e avevo anche la sensazione di parlare male ma le persone attorno a me non se ne sono mai accorte.
Ho provato a vedere se magari la mia bocca risultasse storta ma fortunatamente non era così.
Ho lasciato un po' correre pensando che fosse solo un po' di stress.
Un giorno guardandomi allo specchio notai che il mio occhio sempre destro era più chiuso dell'altro con un leggero fastidio sia all'occhio che alla tempia destra Allora mi decisi ad andare da un neurologo.
Mi ha visitato e alla visita non ha riscontrato nulla.
Mi ha prescritto una risonanza all encefalo e angolo ponto cerebellare ma fortunatamente non ha rilevato nulla.
Era perfetta.
Mi ha prescritto una cura di 20 gg con nicetile 500 e normast 600.
Inoltre ho fatto anche una visita oculistica il quale non hanno rilevato nulla di strano e elencando i miei sintomi all'oculista mi ha detto che molto probabilmente c'entrava il nervo tregimino che mi portava delle cefalee oftalmiche.
Finita la cura non ho notato grandi cambiamenti in quanto avevo dei giorni che il problema era più accentuato e dei giorni che non avevo nessun sintomo al labbro.
Sono andata al controllo dal neurologo il quale mi ha liquidato con parestesie da ansia.
Ultimamente però ho un sintomo strano cioè l'accentuazione della saliva E questo mi crea abbastanza problemi in quanto ho sempre la necessità di deglutire.
Mi devo preoccupare o effettivamente è solo ansia?
È necessaria un'altra visita neurologica da un'altro dottore?
Grazie ancora a tutti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile che la sintomatologia sia soltanto ansiosa, tuttavia sentire un secondo parere neurologico lo riterrei opportuno.
Comunque la RM encefalica negativa dovrebbe rassicurarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore
Grazie mille per la rapida risposta.
Quindi lei mi consiglia di effettuare un'altra visita neurologica.
Effettivamente ci stavo pensando anche io.
Ma potrebbe trattarsi di trigemino come diceva l'oculista. Se fosse così ci sono degli esami che confermerebbe tale cosa? Ho letto che il tregimino da scosse forti io però non ho dolore, più fastidio direi.
Sul fatto dell'ansia potrei anche starci in quanto ultimamente cioè da un anno circa ho avuto vari episodi. Però come si dice meglio escludere tutte le cause.
Le auguro un buona serata dottore

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ci sono esami specifici per verificare un interessamento del nervo trigemino. La diagnosi è clinica, si fa cioè con la visita e col racconto del paziente.
Lei per trigemino non deve intendere la classica nevralgia, quella è un'altra cosa, è l'innervazione sensitiva della faccia che è sotto il controllo di questo nervo.
Comunque senta anche un altro neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore
Grazie per la. Spiegazione e mi scusi se la disturbo ancora.
Mi devo preoccupare? Potrebbe essere una cosa seria e grave? Si può risolvere?
Mi scusi ma inizio ad avere un po' di ansia.
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con RM negativa può escludere problemi importanti, stia serena.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro