Antipsicotici e dopamina

Salve, vorrei gentilmente sapere: se si prendono antipsicotici per periodi molto lunghi, si rischia di non produrre più dopamina o produrne di meno?
Oppure una volta sospesi gli antipsicotici si ritorna a produrre dopamina normalmente?
Grazie
Prendo un antipsicotico tradizionale da 3 anni.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Buongiorno,

interessante quesito circa il rapporto farmaci anti-psicotici e la dopamina, la sua funzione, la sua azione.

L'anti-psicotico agisce a livello dei recettori per la dopamina "spiazzando" quest'ultima e di fatto riducendone la funzione e la azione.
Non c'è diminuzione nella produzione della dopamina.

Il grado di "spiazzamento" suddetto varia da anti-psicotico ed anti-psicotico.

Usualmente sospendendo l'anti-psicotico tutto torna ad essere come prima... compreso il disturbo per il quale Le è stato prescritto l'anti-psicotico

Cordialmente

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quindi non si rischia il parkinson dopo periodo lunghi di trattamento per via della diminuzione di dopamina?
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Si rischia il Parkinsonismo iatrogeno ossia da farmaci anti-psicotici dopo molti anni di assunzione.
E questo non sempre regredisce del tutto dopo sospensione dei farmaci suddetti, purtroppo.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Il farmaco che prendo è il levopraid , 25 mg prima dei tre pasti, dopo quanti anni può dare di solito parkinsonismo?
[#5]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Non c'è una regola.
Varia molto dalla farmacogenomica del paziente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Quindi con levopraid la dopamina viene solo bloccata e non diminuita?
[#7]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Viene parzialmente spiazzata dal recettore sul quale agisce.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test