Odori di rose,violette e altri bellissimi fiori

Salve egregi dottori, vorrei chiedervi alcune delucidazioni in merito ad uno stranissimo evento che accade oramai quotidianamente ad una persona molto vicina a me.

Da circa 4 mesi questa persona avverte un piacevolissimo profumo di un mix di fiori (rose, violette e gelsomino se non sbaglio).

È cominciato un giorno all'improvviso e da quel giorno non è più andato via.

Ci tendo a descrivere un particolare, è una persona molta devota ad un santo che aveva paradossalmente tra i suoi carismi (per chi ci crede ovviamente) l'osmogenesi.

La persona in questione definisce questo profumo come inebriante e fortissimo, e un'altra cosa strana è che lo avverte tutti i giorni ma SOLO una volta al giorno, tipo non le è mai a accaduto che l'abbia sentito in un solo giorno due o tre volte.

Santi a parte ovviamente, questa ragazza ha voluto fare un RM alla testa ed è uscita negativa.

Ora mi chiedo se queste sono allucinazione olfattive, e che derivano da qualche squilibrio nel cervello, quale altro esame dovrebbe fare per escludere tutto ciò?

In questi giorni ha preso appuntamento per fare una EEG per approfondire anche con questo tipo di esame qualcosa.

Vi chiedo perciò, oltre alla RM (negativa) e l'EEG che farà a breve, ci sono altri esami che possono aiutare a far capire se di allucinazioni olfattive si tratta?
Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

quanto dura questa sensazione olfattiva?
L’EEG è l’esame più indicato in questi casi insieme alla RM encefalica che ha già effettuato, fortunatamente con esito negativo.
Per il resto non esistono altri esami specifici.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,la sensazione olfattiva dura circa 20 secondi e accade una sola volta al giorno da 4 mesi a questa parte.
Comunque le riporto l'esito del EEG effettuato 3 giorni fa.

Sommario:

Attività di fondo nella banda alfa a circa 9Hz,mediovoltata, bilaterale,sincrona e simmetrica,con normale reazione d'arresto all'apertura degli occhi e buona differenziazione topografica.

Alcuni,modesti rallentamenti,sino alla banda theta,talora diffusi,in altre occasioni più evidenti in temporo-centrale di ambo i lati, soprattutto in corso di HV.

SLI senza ulteriore effetti.

Conclusioni:

A.E.C. con buona regolazione generale,con inscritti appena modesti ed aspecifici rallentamenti in corso di HV.

Mi potrebbe dire se l'esito dell'esame giustifica le sensazioni olfattive o se secondo lei risulta negativo?
Grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

i modesti rallentamenti sono considerati dal collega elettroencefalografista come "aspecifici" cioè non indicano una patologia in particolare, tuttavia, teoricamente, potrebbe starci una correlazione col sintomo che riferisce. Non è da escludere però anche l’origine psichica del disturbo.
Considerata la frequenza, Le consiglio di rivolgersi ad un epilettologo (neurologo esperto in epilessie). per escludere del tutto il problema portando gli esami diagnostici effettuati.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test