Utente 272XXX
Buonasera,
Chiedo cortesemente il vostro supporto in merito ad un problema che mi preoccupa da qualche tempo: mio figlio, che ha compiuto 7 mesi il 1 ottobre, non riesce a stare seduto da solo ma cade indietro. Non ama neanche la posizione prona e se messo in questa posizione dopo poco si lamenta e piange. Per il resto è un bambino vivace,reattivo e che cresce bene; ultimamente ha cominciato ad afferrare gli oggeti. Volevo sapere se si tratta di un ritardo nel suo sviluppo motorio ( e se è neccessario in questa fase rivolgersi ad uno specialista ) oppure se è da ritenere entro i limiti della normalità sapendo che ogni bambino ha i suoi tempi di sviluppo. Ringrazio molto per la preziosa collaborazione. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Adriano Raffaele Principe

24% attività
0% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Cortese Signora,
da quello che lei dice è possibile che ci sia qualche probematica di ipotono, ma è riscontrabile solo con un esame obiettivo.
Se la sua richiesta è quella di capire a chi rivolgersi le consiglio di:
Chiedere una visita al neuropsichiatra infantile, se vive vicino ad un presidio ospedaliero o ad un consultorio familiare si può far fare l'impegnativa (ricetta rossa) dal suo pediatra e portarla in ospedale.

La richiesta dovrebbe essere "visita neuropsichiatrica infantile" ma il codice varia da regione a regione.

Cordialmente,
Dr. Adriano Raffaele Principe
Psicologo Infanzia e Adolescenza - CTU -
Psicoterapeuta Psicoanalitico
Collaboratore Università di Chieti

[#2] dopo  
Utente 272XXX

La ringrazio per la sua risposta. La mia domanda non era quella di capire a chi rivolgersi ma se è il caso di rivolgersi allo specialista già in questa fase o se possiamo dare ancora un pò di tempo al bambino.
Cordialità.

[#3] dopo  
Dr. Adriano Raffaele Principe

24% attività
0% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Se c'è una preoccupazione per un sospetto di rallentamento io consiglio di far vedere il bambino adesso e fra 9 mesi, per verificare se sia una cosa momentanea oppure una cosa stabile e quindi da trattare.
Per stare tranquilla le costerà pochi euro e 2 ore del suo tempo.
Non è un costo elevato per un figlio e per la tranquillità della famiglia.

Mi faccia sapere i risultati.
Cordialmente,
Dr. Adriano Raffaele Principe
Psicologo Infanzia e Adolescenza - CTU -
Psicoterapeuta Psicoanalitico
Collaboratore Università di Chieti