Utente 350XXX
Gent. Dott.

Sono mamma di una bimba di 4 anni e sono in attesa di una seconda bimba che nascerà a Dicembre.
Vi chiedo aiuto per capire come potermi comportare con la mia bambina di 4 anni.
La situazione è la seguente:
Intanto è una bimba sanissima e davvero molto molto sveglia e frequenta con piacere il 2 anno di scuola materna.

Fin da quando ha iniziato a mostrare interesse per i giochi la bambina ha sempre preferito quelli prettamente maschili (supereroi, pistole, macchinine...) a tal punto che li chiede esplicitamente.
Anche nell'abbigliamento predilige quello maschile... se potesse scegliere lei vorrebbe tutto blu o cmq con su disegnati i suoi supereroi preferiti e non vuole indossare colori più femminili.
Per ogni cosa chiede conferma se è da maschio prima di mostrare il suo interesse.
Al parco ed anche all'asilo ( a detta delle maestre) gioca solo con i maschietti perchè cmq a lei piace il gioco più d'azione e con maschietti ovviamente si trova più a suo agio a svolgere alcuni giochi.
L'anno scorso in diverse occasioni mi chiese quando le sarebbe cresciuto il pisellino.
Quando parla di lei invece di dire " io sono Sua amica" lei dice "io sono Suo amico".
E quando parla della sua nascita lei sostiene che noi volessimo un maschietto e non una femmina.
Poco tempo fa, sotto consiglio pediatrico, abbiamo avuto un incontro con la neuropsichiatra infantile la quale purtroppo ci disse che non aveva esperienza in questo ambito, quindi mi consigliò di renderla più partecipe nelle mie attività quotidiane prettamente femminili. Io così ho fatto ma poco è cambiato mia figlia continua a chiedere sempre le stesse cose.
Io vorrei solo la sua serenità e felicità ma non so se assecondarla nelle richieste o frenarla...perchè è già capitato che per esempio abbia voluto mettersi una maglia di spiderman per andare all'asilo e l'abbiano presa in giro perchè vestita da maschio.
Anche quando mi chiede giochi maschili non so se accontentarla o dirle di no...
a volte mi dice che vorrebbe essere un maschietto e quando le chiedo perchè mi risponde che le piacciono i giochi e le cose da maschi.
Ora premesso che non ho problemi con la sessualità di mia figlia, nel senso che la vita è la sua e ne potrà fare ciò che vorrà, vorrei solo capire se è questo il problema e se già a questa età si presenta o se sta cercando di attirare la nostra attenzione, se è il caso di riprovare a chiedere un consulto neuropsichiatrico, come rispondere e come comportarmi per la sola SERENITA' di mi figlia. Soprattutto perchè è in arrivo la sorellina e lei ha già mostrato la sua infelicità perchè lei dice che avrebbe preferito un fratellino.

Spero possiate aiutarmi a capire meglio.

Grazie in anticipo per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"Fin da quando ha iniziato a mostrare interesse per i giochi la bambina ha sempre preferito quelli prettamente maschili (supereroi, pistole, macchinine...) a tal punto che li chiede esplicitamente."

Gentile signora,

questa preferenza c'è da sempre o da quando la bimba frequenta l'asilo?
Potrebbe essere un comportamento appreso o di imitazione, dal momento che gioca sempre con i bimbi e non con le bimbe.
Anche la domanda su quando sarebbe cresciuto il pisellino potrebbe semplicemente essere legato al fatto che verso i tre anni i bambini iniziano a confrontarsi tra loro e a prendere consapevolezza delle differenze tra maschio e femmina.

Quando Lei ha provato a coinvolgerLa nelle faccende più femminili, la bambina partecipava? Si divertiva? Era interessata? Adesso ha mollato il colpo per quanto riguarda il coinvolgimento per le situazioni prettamente femminili?

Quando la bimba ha voluto andare a scuola con la maglietta di spiderman, sapendo che l'avrebbero presa in giro, Lei ha provato a spiegare alla bambina tutto ciò e cioè che ad una Sua azione/scelta consegue poi una reazione (degli altri) e quindi a spiegare che magari qualche bambino avrebbe potuto prenderla in giro?

Suo marito che pensa di tutto ciò?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 350XXX

Gentile Dott.

La bambina mostra da sempre interesse per i giochi maschili, anche prima di frequentare la scuola materna.

Per quanto riguarda la domanda sul pisellino devo ammettere che da quando le ho spiegato che alle femminucce il pisellino non cresce in quanto nascono così non lo ha più chiesto.

Io la coinvolgo nelle mie attività... per esempio facciamo delle torte o i biscotti, giochiamo al supermercato, a volte mettiamo lo smalto e in tutte queste attività lei si mostra interessata.

Quando io le spiego che indossando abbigliamento maschile all'asilo potrebbero prenderla in giro lei mi risponde che non le interessa.

Per quanto riguarda mio marito credo sia parte del problema perchè lui la coinvolge per esempio nei giochi maschili con i supereroi e una delle risposte che mi sono data a tutto ciò è che lei lo faccia in parte per attirare la sua attenzione.

però questo potrei capirlo sul gioco mentre lei mostra quasi disgusto per tutto ciò che è femminile...

per esempio non mette mollettine in testa, non vuole mettere le gonne, non vuole mettere maglie rosa o con disegni femminili... non ha mai mostrato interesse per giochi fa bimba come bambole o barbie...

A carnevale vuole vestirsi da supereroe!

Poi capita che se siamo a casa di amici dove ci sono bimbe della sua età lei è coinvolta e interessata a giocare per esempio con i trucchi con i gioielli con la cucina ecc...

Sono davvero in difficoltà perchè vorrei riuscire ad aiutarla perchè voglio vederla e saperla serena!

[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

leggendo la Sua risposta e tutto ciò che la piccola fa, mi ha strappato un sorriso :-)
Mi pare molto probabile che la bimba stia semplicemente giocando, non solo con giochi e/o giocattoli maschili e/o femminili, ma anche con il proprio ruolo, sperimentando tutto ciò che può per divertirsi.

Quando è coinvolta in azioni tipicamente femminili (es usare lo smalto), la bimba si diverte, ma non mi preoccuperei se la bimba adesso non vuole indossare mollettine, gonne, ecc... In fondo, nella sua attività principale (che è il gioco) la bimba ha anche bisogno di essere comoda (meglio i jeans che la gonna!) e magari è solo una bimba che non è vanitosa. Usa però -come tutte le bambine- la seduttività verso il papà, ma questo non è un problema, ma un modo di entrare in relazione con lui. Tra l'altro i bimbi sono sempre seduttivi, quando ad es vogliono chiedere qualcosa e strappare un permesso.

Non è neppure detto che da grande Sua figlia diventerà una donna che ama gonna e tacchi, ma questo non significa che non sarà femminile...
Oppure, nonostante le attuali premesse, tra dieci anni diventerà molto vanitosa e vorrà occuparsi solo di trucchi, gonne, ecc...

Dico questo perchè a me Lei sembra un po' preoccupata per il comportamento della bambina. Mi pare che la piccola abbia ben recepito i messaggi (es non cresce il pisellino perchè ce lo hanno solo i maschietti, ed è giusto che la bimba chieda perchè sta scoprendo il mondo e non poteva saperlo se la mamma non lo avesse detto), ma che sia Lei ad essere ansiosa e spaventata.

Quindi, se proprio vuole chiedere un consulto psicologico o rivolgersi al neuropsichiatra, lo faccia per se stessa e per imparare a gestire queste ansie.
So che questi argomenti generano un po' di disagio in noi adulti, perchè spiazzano e potremmo non aspettarci dai bambini tali comportamenti, ma i bambini agiscono senza alcuna malizia e nella loro ingenuità, quindi non mettiamo le nostre preoccupazioni su di loro :-)

Se ha bisogno di ulteriori chiarimenti, siamo qui.
Buona giornata,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente 350XXX

Gent.le Dottoressa,

Intanto grazie per le Sue risposte.

Vorrei chiederle ancora un consiglio se mi è possibile.

Secondo lei quando la bambina mi chiede di comprarle dei giochi maschili o dell'abbigliamento come le dicevo con su disegnati i suoi supereroi preferiti, dovrei accontentarla o dovrei cercare di persuaderla a scegliere altro?

Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

un aspetto importante è la capacità di scelta della bimba, che deve essere rispettata.
"Quale scegliamo, questo o quello?" E poi lasci alla piccola la scelta finale, se si tratta di scegliere un vestitino o un gioco.
Chiaro che la mamma segue il bimbo se non sa accostare i colori o nelle diverse occasioni, ma sulla scelta di cui parliamo qui, starei serena.
Ci sono bambini che giocano con le pentole e bambine che giocano con le macchinine, ma non farei alcuna diagnosi nè mi preoccuperei. La bimba ha solo 4 anni e baderei alla sua serenità.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#6] dopo  
Utente 350XXX

Grazie ancora Dottoressa.

[#7] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prego.
Se vuole mi aggiorni tra qualche tempo, non sulla bimba, ma su come Lei vive la situazione. Condivida le Sue preoccupazioni anche con Suo marito che, probabilmente, ha un diverso stile.

Ancora cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#8] dopo  
Utente 350XXX

Ok.... a presto allora!

[#9] dopo  
Utente 350XXX

Buongiorno Dottoressa,
intanto mi scuso per il disturbo.

Le chiedo consulto perchè sono preoccupata per alcuni episodi che si sono verificati durante il sonno alla mia bimba.

In breve quello che succede è ciò:

Alcune ore dopo essersi addormentata inizia a tremare fortemente, chiude forte le manine a pugno e le aumenta la salivazione, tiene gli occhi aperti sbarrati e emette suoni tipo lamento o paura e a volte mi chiama.

Il tutto dura una 10 di minuti in cui a me sembra che dorma e che sogni.... in tutto è capitato 5 volte distanti fra loro ma cmq negli ultimi 3 mesi.

Io quando le succede non cerco di svegliarla, la tengo stretta e cervo di farle capire che le sono vicina accarezzandola... il tutto si conclude con lei che si tranquillizza e continua il sonno.

Le chiedo aiuto per capire cosa sta succedendo e se necessario rivolgermi a qualcuno!

Grazie in anticipo!

[#10] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Buonasera,

ne ha parlato col pediatra?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#11] dopo  
Utente 350XXX

Buongiorno Dottoressa,

Sono riuscita a parlare con la Pediatra solo telefonicamente e dopo averle spiegato quello che accade dice che secondo lei si tratta di PAVOR NOTTURNO.

Dice di stare tranquilla che è una cosa comune a molti bambini e per il momento di non preoccuparmi troppo di ciò.

Lei cosa ne pensa?
Può spiegarmi di cosa si tratta? Perchè la Pediatra non si è soffermata molto!

Grazie davvero molto della sua disponibilità.

[#12] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Buonasera.

Sono d'accordo con il pediatra. Si tratta di manifestazioni che non richiedono alcun trattamento perchè tendono a risolversi. Evitate di toccare la bimba, perchè il timore nel sonno potrebbe aumentare.
Stia serena.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#13] dopo  
Utente 350XXX

Grazie Dottoressa sempre molto gentile!

[#14] dopo  
Utente 350XXX

Buonasera Dottoressa,
Torno a scriverle un po' per aggiornarla e un po' perchè non so più come mi devo comportare con mia figlia che ora ha 5 anni.

La situazione non è cambiata molto...continua ad avere atteggiamenti prettamente maschili e e io sono sempre più confusa...
Nel frattempo è nata la sorellina che ora ha 10 mesi e di questo mia figlia grande sembra felice ed è anche molto dolce e coccolona con la piccola.

I problemi si presentano per quanto riguarda l'abbigliamento, su rifiuta categoricamente di indossare gonne o vestiti, vuole solo tute e nei pantaloni vuoke le tasche per poter tenere le mani in tasca, non vuole niente che abbia figure femminili, non vuole le mollettine e anzi vuole i capelli corti...poi mi manda in confusione perchè per esempio ha voluto gli stivali alti al ginocchio.
Oggi per esempio mi ha detto che vorrebbe una camicia bianca però con il taschino per mettere il fazzoletto come i nonni.

Mi ha chiesto di comprarle una bambola con il passeggino...io l'ho subito accontentata, però quando gioca con la bambola lei gioca nel ruolo del papà.

Disegna castelli e carrozze...ma disegna il re e non la regina.

Io molto probabilmente ho sbagliato perchè in questi giorni un po' esausta della situazione le ho parlato e le ho chiesto se lei è felice di essere femmina o se avrebbe preferito essere un maschietto...lei dopo un po' di imbarazzo e indecisione ha detto che vuole essere una femmina ma che le piacciono i giochi da maschio!

Non so cosa fare e come comportarmi...sono in ansia e nel panico...non ci capisco più niente...non so se c'è realmente qualcosa legato alla sua sessualità...se già a questa età sanno ciò che vogliono....ho paura che potrebbe incontrare delle difficoltà il prossimo anno a scuola....non so se devo fare finta di niente e smetterla di farle domande...non so cosa pensare e quale potrebbe essere il problema.

Non forse dovrei chiedere aiuto a qualche medico qui in zona....non so...ho bisogno di qualche consiglio e spero davvero tanto che lei possa aiutarmi!

Grazie!!!