Utente 245XXX
Buonasera, ho due bimbi, gemelli eterozigoti, nati prematuri alla trentaduesima settimana. Sono preoccupata perché uno è molto attento, sorridente e comunicativo, mentre l'altro sembra completamente assente. Non mi guarda mentre lo allatto, ha lo sguardo perennemente perso nel vuoto o rivolto verso l'alto, è' sempre molto irrequieto e sembra "contratto". Mi chiedo, è' possibile che a quattro mesi di età (anagrafica, quindi due mesi e mezzo di età corretta) tutto ciò sia normale o questi sono comportamenti che devono destare preoccupazione?
Grazie anticipatamente per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Adelia Lucattini

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
I gemelli, come tutti i fratelli, sono bambini diversi con caratteristiche personali, fisiche e psicologiche, peculiari.

Poiché però ha osservato una diversità tra i suoi bambini, nel senso di una maggiore reattività e una minore interazione con lei di uno dei due bambini, potrebbe essere opportuno un controllo col pediatra e poi col neuropsichiatra infantile al fine di valutare se le tappe di crescita psicofisiche del suo bambino siano quelle attese per la sua età.

La sua tranquillità nell'occuparsi dei suoi bambini è di importantissima, per cui il parere di uno o più specialisti è senz'altro utile.

Spesso il parere di uno specialista aiuta a sentirsi meglio, a prendersi cura con maggior piacere dei propri bambini e se fosse necessario, a provvedere prestissimo qualora emergessero particolari bisogni o necessità specifiche nel bambino.
Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.
Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umore.

[#2] dopo  
389412

Cancellato nel 2016
Salve, intanto i gemelli sono eterozigoti, quindi è normale che siano diversi, anzi sarebbe da stupirsi del contrario. Poi quello che riferisce rientra nel range della variabilità dei comportamenti, senza che abbia necessariamente un significato patologico. Per di più parliamo di soggetti molto piccoli... a questa età va monitorato lo sviluppo psicomotorio, ma non ci si deve allarmare per differenze fra bambino e bambino. Non so se dove lei vive vengono fatti periodicamente i bilanci di salute presso il consultorio, ma sono un buon metodo per valutare lo sviluppo non solo fisico. Infine se ha dei dubbi può rivolgersi al suo pediatra, che se avrà qualche incertezza sarà lui stesso a consigliarle un controllo dal neuropsichiatra infantile.
Infine non si preoccupi troppo e soprattutto non studi continuamente quello che fa o meglio, non fa.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 245XXX

Gentili dottori,
vorrei ringraziarvi per le risposte celeri ed esaudienti fornitemi.
A distanza di qualche giorno, il bimbo ha iniziato ad interagire, a sorridere, a gorgheggiare...è rimasta solamente un po' di rigidità che lo porta, a volte, ma molto molto meno frequentemente, a volgere il capo verso l'alto.
Proverò a preoccuparmi meno senza però tralasciare particolari che potrebbero essere segnali da non trascurare.
Grazie per l'attenzione e per la disponibilità.