Utente 337XXX
Salve,
mia figlia di due anni e mezzo una settimana fa ha cominciato improvvisamente a balbettare. Premetto che ha sempre parlato bene, ha cominciato anche relativamente presto e con un vocabolario abbastanza vario. Da un giorno all'altro ha cominciato a balbettare, all'inizio solo le prime sillabe delle parole, poi quasi tutte le parole ripetendo anche per dieci volte e anche piu' la sillaba iniziale. Ora ha ridotto al minimo le frasi che pronuncia, e spesso preferisce esprimersi a gesti. E' cosciente del problema, infatti ieri con molte difficolta' ha detto: mamma non ci riesco a parlare. Il pediatra ha detto che non c'e' da preoccuparsi, che capita, e che probabilmente il problema si risolvera' da solo.
Da genitore, naturalmente, mi riesce difficile accettare quel probabilmente. Vorrei sapere se fosse il caso di far vedere la bambina da uno specialista, e se si quale, ed eventualmente se fosse il caso di farle fare esami specifici. Grazie,

[#1] dopo  
Dr. Adelia Lucattini

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
La balbuzie nei bambini piccoli può manifestarsi come problema transitorio legato sua a problemi emotivi che dello sviluppo del linguaggio.
La balbuzie di solito inizia durante il periodo dello sviluppo del linguaggio, quando il bambino passa due-tre parole a frasi complesse, di solito tra i due e i cinque anni, talvolta anche intorno si diciotto mesi.

Non è segnalata con certezza una "familiarità" del disturbo e spesso regredisce da solo, e questo permette di non allarmarsi troppo. Questo non deve però far sottovalutare il disturbo, soprattutto se dovesse persistere. In questo caso è bene sottoporre il bambino a visita con neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta infantile per una corretta diagnosi e indicazioni sul trattamento più idoneo. L'intervento precoce è fondamentale ai fini della risoluzione del problema e del benessere emotivo e psicologico del bambino, evitandogli anche inutili sofferenze.
Quando prima i bambini sono inviati da uno specialista tanto più il trattamento è efficace anche in caso di balbuzie “importante”. L’intervento tempestivo infatti, evita lo sviluppo di abitudini che prolungate nel tempo possono interferire nel rapporto con gli altri bambini e gli adulti, nella vita di relazione in generale, con lo studio e da adulti anche con il lavoro.
Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.
Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umore.