Utente 616XXX
Salve ho una bambina di 4 anni ( 6 mesi fa dopo una valutazione neuropsichiatri a) diagnosi di disprassia lieve
Siamo andati per ritardo nel linguaggio ... Invece abbiamo scoperto che è disprassica...
Ha iniziato da due mesi logopedia e psicomotricità con cadenza settimanale e abbiamo visto già miglioramenti ....
Ho due domande...
Perché Ci hanno proposto una risonanza e esami genetici ... ?
Poi che atteggiamenti dobbiamo avere noi genitori? Quali aiuto possiamo dare all bambina a livello pratico? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Adelia Lucattini

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
La disprassia come i disturbi del linguaggio sono diagnosticabilli tramite Tests e visita specialistica.

Se il neuropsichiatra ha richiesto accertamenti specifici e ulteriori approfondimenti diagnostici, per altro non invasivi ma certamente psicologicamente un po' impegnativi per il bambino e i suoi genitori, è indispensabile parlarne con lo specialità e comprendere l'iter diagnostico che ha individuato e indicato, con quali finalità diagnostiche e per escludere quali altre possibili patologie associate.

È importante affidarsi al neuropsichiatra, poiché è noto che in qualunque disturbo infantile la precocità della diagnosi e dell'intervento terapeutico o riabilitavo, sono fattori essenziali per l'andamento prognostico.
Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.
Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umore.