Utente 443XXX

Buongiorno.Sono una mamma molto preoccupata.Tre anni fa il medico della ASL ha diagnosticato a mia figlia una discalculia con disgrafia e disortografia.Quest'anno che è in prima media ho deciso di rifarle fare la diagnosi poichè mi han detto che dura solo un ciclo scolastico.Quindi mi son rivolta ad un centro ospedaliero molto quotato che si occupa anche di autismo perchè ho notato dei comportamenti da sempre sospetti.La ragazza ha fatto i test e con mio stupore non sono non ha nessuno spettro autistico ma la psicoterapeuta mi ha detto che nonostante i visibilissimi problemi di tutti questi anni, non si rivrlano segni di nessun DSA.Già da questi sono tremendamente preoccupata ma ho accettato che sia io sia il medico della asl sia le maestre in tutti questi anni potremmo aver sbagliato.Quello chr mi lascia un po' interdetta è il fatto che dopo questi test a parte in colloquio finale, la neuropsichiatra e la psicoterapeuta non mi abbiano dato uno straccio di foglio dove ci sia scritto che non si convalida la precedente diagnosi.La domanda è: è una prassi comune non dare nessuna attestazione in questo caso?È lecito richiederla, visto che ho pure pagato fior di quattrini per i test?

[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Landi

20% attività
20% attualità
12% socialità
CIVITAVECCHIA (RM)
ROMA (RM)
RIETI (RI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile signora,
mi occupo di disturbi dell'età evolutiva in un centro che effettua diagnosi ed interventi del genere. La prassi dei centri pubblici e privati é di rilasciare una relazione riguardo ad una valutazione che in questo caso dovrebbe comprendere sia una valutazione con dei test sia un'osservazione clinica. Qualunque sia la diagnosi espressa dal centro, quindi anche nel suo caso, lei dovrebbe ricevere un documento che le serve per un'eventuale certificazione con la scuola. A maggior ragione essendovi rivolti al centro per avere un aggiornamento della diagnosi. Le suggerisco di richiedere al centro la relazione sulla valutazione con la loro diagnosi e se non arriva o non è esauriente, di rivolgersi altrove.
Dr.ssa Simona Landi
Psicologa, Psicoterapeuta di formazione Gestatica
Esperta in disturbi dell'etá evolutiva e del neurosviluppo