Utente 429XXX
Buongiorno dottori, ho 28 anni e ho una figlia di quasi 31 mesi. Io sono italiana e il mio compagno è spagnolo, io ho sempre parlato in italiano alla bambina mentre il mio compagno in spagnolo e in casa tra di noi parliamo spagnolo. Detto questo mia figlia non parla ancora, a 12 mesi diceva qualche parola poi all'improvviso verso i 15 mesi ha smesso di parlare, solo dice mamma, papà, pappa e raramente acqua. Lei comunica solo indicando, fa ciao e ce un contatto visivo, è una bambina curiosa ed ha piacere a stare con gli altri bambini ma non parla, più che altro comunica dicendo aaaaa o sennò mamma e papà per tutto ed indica. L'abbiamo portata dal neuropsichiatra e ce stato detto che ha un ritardo neuroevolutivo soprattutto nel linguaggio che non arriva nemmeno ai limiti e ce stato consigliato di fargli fare psicomotricità e di mandarla all'asilo. Inoltre aggiungo che è una bambina che non sta mai ferma, si muove in continuazione, mangia pochissimo ed è sottopeso, passa da un'attività all'altra nel giro di pochi minuti, se non vuole fare qualcosa si mette a piangere ed urlare, non vuole essere aiutata in niente, scende le scale da sola, sale e scende dalla sedia da sola, mangia da sola con la forchetta, cerca di lavarsi da sola quando la insapono....insomma qualsiasi aiuto o intento di spiegargli le cose è invano perché non accetta aiuti. In casa imita quello che faccio, a volte cerca di pulire con i tovaglioli, per esempio la sua parte del tavolo se la pulisce lei, cerca di aiutarmi a fare il letto o di stendere i vestiti, anche se gli dico di no, mi sta sempre accanto in tutto. Capisce abbastanza bene sia l'italiano sia lo spagnolo, se gli chiedi dove sono i capelli, il naso te lo indica o anche gli oggetti te li indica o portami le scarpe lo fa, però non parla. Il neuropsichiatra inoltre l ha definita come una bambina testarda. Io Sono molto preoccupata, non so più cosa fare, inoltre vogliono aspettare per fargli fare degli esami. Vorrei portarla da una logopedista ma mi continuano a dire che è ancora presto, potete darmi qualche consiglio? Un'ultima cosa ha imparato a camminare a 17 mesi e a gattonare a 11

[#1] dopo  
Dr.ssa Laura Sciuto

20% attività
8% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
NOVARA (NO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2015
Buongiorno gentile utente,
consideri che fino ai 3 anni generalmente non rappresenta un allarme il non parlare, anche se comprendo la sua preoccupazione. Talvolta capita che bambini che dicono qualche parola improvvisamente si interrompano per poi avanzare allo stadio successivo esordendo con piccole frasi (in realtà insieme di parole dapprima). è anche vero che la bimba è esposta a 2 lingue differenti, anche in questo caso i bambini bilingue parlano generalmente in maniera completa qualche mese dopo i bambini esposti solo ad unica informazione linguistica.
Fermo restando, le consiglio di tenere monitorata la situazione insieme al suo pediatra di fiducia.
Cordialità
Dr.ssa Laura Sciuto
Psicologo - Psicoterapeuta
Specialista in Medicina Psicosomatica
Tel. 328 5951005 - Via F. Querini 1, Monza