Utente 342XXX
Gentile dottore, vorrei chiedere la sua opinione riguardo a mio figlio di 32 mesi,Il bimbo parla poco e male, sono preoccupata. Ecco un quadro generico: il bimbo è nato a termine, nessun problema, allattato al seno, svezzato a 5 mesi, sempre cresciuto molto, l unica visita al di fuori della norma è stata una visita da un neuropsichiatra a 8 mesi perchè a volte, in corrispondenza ai periodi di crescita il bambino teneva la testa appoggiata a sinistra; il medico ci ha tranquillizzato dicendo che prob. era la posizione che il bambino teneva in pancia e che tendeva a ripetere nei periodi di stanchezza. Dopo poco non l ha più fatto. Il bambino ha camminato a 14 mesi, e verso i 17 ha imparato a mangiare da solo anche se ogni tanto vuole un aiuto per la seconda portata. Ha sempre dormito svegliando solo per mangiare quando era allattato, da quando aveva 15 msei si addormenta da solo nel suo lettino a luci spente, prima dei 15 mesi aveva bisogno di essere cullato un pò. Lui è sempre stato con i nonni e a settembre andrà alla materna.non abbiamo ancora tolto il pannolino ma tenterò a breve. È molto solare e allegro, socializza molto facilmente e adora gli altri bimbi di qualsiasi età che noi cerchiamo di fargli frequentare ad ogni occasione (giardinetti, figli di amici e vicini). Lui è il primogenito, aspetto ora il secondo figlio.il linguaggio: lui dice una cinquantina di parole comprensibili a noi, nel senso che noi sappiamo a cosa si riferisce ma molte sono parole inventate (ad es tatita per dire scarpa o ammi per dire camion o allo per dire animale in genere ).Altri sono suoni onomatopeici: tic tac per orologio, quasi tutti i versi degli animali, brum per la macchina. Con pappa intende tutti i cibi, con mamma e pappa intende non solo noi ma anche molti dei nostri oggetti. Altre parole sono un pò storpiate ma si capiscono, ad es acca per dire acqua o ecce per dire pesce. Si fa capire perfettamente tramite i gesti, indica e ci prende per mano per farci vedere cosa vuole. Capisce tutto, a volte ci stupiamo perché dà segno di aver capito anche discorsi complessi tra adulti. Conosce i nomi di centinaia di oggetti anche se non li dice e me li porta, se ne ha voglia. Le sue poche parole le combina in frasi tipo aeio via ( l aereo è andato via) o mamma la pappa o papà ammi e nonno pacco ( papà portami col furgone dal nonno che poi mi porta al parco giochi). Tante altre frasi sono a noi incomprensibili, lui chiacchiera così spesso.Sicuramente il bimbo è molto indietro col linguaggio ma mi chiedo se sia il caso di fargli fare qualche visita o attendere e vedere come va con la materna. I miglioramenti ci sono anche se molto lenti. In quest ultimo mese io sono stata a casa e gli ho dedicato tanto tempo: leggiamo, guardiamo le figure e gli parlo tutto il giorno senza pretendere che ripeta, cerco di indurlo a imparare tramite gioco, canzoni e lettura.È migliorato molto ma c è comunque un abisso nei confronti di molti suoi coetanei. Mi può dare un consiglio?

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Moccia

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
AFRAGOLA (NA)
VAIRANO PATENORA (CE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da quanto lei dice, il bambino o e' un "parlatore lento" o un ritardo prettamente "espressivo".
Con tranquillita' si rivolga ad un collega , per accertamenti diagnostici testologici. in input-output per eventuale logopedia.L'inserimento scolastico è importantissimo.
Saluti
Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria