Utente 433XXX
Salve, ho 18 anni e nell'ultimo periodo ho avuto vari problemi. Premetto che ho sofferto di un disturbo alimentare per parecchi mesi e ho perso circa 12 kg pur non arrivando mai ad essere gravemente sottopeso. Negli ultimi mesi ho avvertito vari sintomi, come cefalea, bruciore al collo ,fitte a tutto il corpo ,aumentatissima sensibilità al dolore, fascicolazioni e capogiri,tutto accompagnato da ansia e depressione. Ho fatto vari controlli tra cui una visita neurologica, una cardiologica, una tac alla testa e le analisi del sangue ma non é risultato nulla fuori posto quindi mi hanno consigliato di affidarmi ad uno psichiatra che mi ha prescritto 10 gocce di cipralex al giorno. I problemi psicologici sono diminuiti ma è da un po' di tempo che ho tremore posturale e anche quando sfioro la pelle delle gambe sento dolore. Tutti i medici ormai si rifiutano di farmi ulteriori controlli perché sostengono che sia un disturbo di somatizzazione, dato che ho sofferto anche in passato di depressione. Io non riesco proprio a crederci, può essere possibile che un'alterazione della sensibilità o il tremore ogni volta che mantengo un braccio o una gamba tesa siano dovuti ad un problema psicologico? Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Bova

32% attività
8% attualità
16% socialità
BASSANO DEL GRAPPA (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Caro utente la risposta alla sua domanda è si.
Si affidi (per quanto può) al suo psichiatra.
Saluti
Dottor Francesco Bova