Utente 153XXX
Gentili dottori,

Sono una donna di 38 anni, da 3 o 4 mesi soffro di momentanee leggere perdite di sensibilità al labbro superiore, parte sx del viso e a volte delle dita delle mani. Questo mi ha portato a fare alcune analisi, vertebre innanzi tutto ma i risultati sono stati positivi. Pochi giorni or sono ho fatto una risonanza il cui referto rioprto qui completo:

"
Piccola aspecifica alterazione dei segnale iperintensa nelle sequenze T2 pesate si evidenzia in corrispondenza della sostanza bianca periventricolare frontale sinistra. Piu dubbie sfumate alterazioni iperintensi in sede sottocorticale frontale e temporale, sempre a sinistra. Tali reperti potrebbero ancora in prima ipotesi non rivestire significato patologico attuale (possibili piccoli focolai gliotici), ma in assenza di esami precedenti per confronto e qualora non sussistano elementi clinici sospetti per leucoencefalopatia, se ne indica controllo RM con mdc tra 3 mesi circa.
Non rilevabili ulteriori alterazioni di segnale del parenchima encefalitico sopra e sottotentoriale.
Nei limiti gli spazi liquorali. Strutture mediane in asse.
"

Cosa potete evincere da questa risonanza ?
Vi ringrazio per il tempo che vorrete dedicarmi e per il servizio che offrite.

Linda.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora Linda,

dalla RM effettuata si evincono delle piccole alterazioni della sostanza bianca dell'encefalo che potrebbero essere di natura aspecifica come di natura vascolare. Le consiglio una visita neurologica ed eventuali esami che potrebbero comprendere quelli ematici di routine con vit. B12, omocisteina e folati, un eco-doppler TSA, visita oculistica con fondo oculare e visita cardiologica. Sarà comunque il neurologo che Le consiglierà l'ulteriore iter diagnostico. Comunque stia tranquilla.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro