Utente 149XXX
Salve dottore,

Ho eseguito una risonanza magnetica all'encefalo, il risultato è il seguente:

Minimo amplicamento degli spazi liquorali periencefalici.
Il sistema ventricolare appare in sede, di ampiezza nei limiti; presenza di piccola cisti del setto pellucido. Multiple e millimetriche areole di alterato segnale, iperintense nelle sequenze T2 dipendenti, compatibili con multi foci gliotici, si riconoscono a livello della sostanza bianca sottocorticale di ambo i lati. Non si riconoscono altre aree di alterato segnale a carico del parenchima encefalico, a sede sopra e sottotentoriale. Dopo somministrazione per vena di mdc, non si evidenziano zone di anomala impregnazione a sede intracranica.

Sa dirmi qualcosa? Dovrò subire qualche intervento? ho qualcosa di grave? Non so assolutamente nulla.

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera

28% attività
4% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
MARSALA (TP)
PETRALIA SOPRANA (PA)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Si rassereni, non ha nulla di grave nè deve subire interventi da quanto si evince dal referto che ha postato.
Avrebbe dovuto comunque scrivere per quale motivo si è sottoposta a questo esame.
Cordialità.
Dr. Raffaello Sutera
Specialista in Radiodiagnostica
www.raffaellosutera.it

[#2] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come mai titola il consulto "Neuro Bechet"?
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente 149XXX

Perché nel referto c'è scritto "Neuro Bechet", io soffro della malattia di Bechet e l'esame è stato fatto per controllare che non ci fossero danni al cervello a causa della malattia.

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

al cervello, in base al referto, non sembrerebbero esserci danni da Bechet.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro