Utente 242XXX
Gent.mo Dott.
Ho trent'anni, e da circa due anni e mezzo avverto fastidi vari nella zona della testa e del collo. Tutto è iniziato con continui e persistenti forti giramenti di testa che, subito, erano stati attribuiti allo stress e al fatto che avessi smesso di fumare (anno 2009). Quasi non riuscivo a camminare e mi sentivo spesso "stordita"....
Nel corso di questi tre anni i fastidi sono diventati più sporadici, a tratti evidenti come se fossero mal di testa, a volte come giramenti di testa accompagnati da una sorta di nausea..
Inoltre, ho come l'impressione di fare più fatica a concentrarmi, e questo lo denoto soprattutto quando provo a studiare (sono iscritta in specialità e quindi mi ritrovo spesso sui libri....).
Diverse visite dall'otorinolaringoiatra hanno escluso patologie vestibolari e così finalmente ho deciso di fare la RM rachide cervicale con i seguenti risultati.
Aspetto nei limiti per morfologia e segnale delle strutture visibili della fosse cranica posteriore. Tonsille cerebellari in sede. Ridotta la fisiologia lordosi cervicale.
Non alterazioni di segnale compatibili con patologia infiammatoria-neoplastica a carico dei metameri cervicali e dorsali superiori visibili.
Alterazioni degenerative osse somatiche con lievi manifestazioni di osteofitosi marginosomatica ed interapofisarie.
Perdita della regolare idratazione nucleare con spazi intersomatici di altezza ai limiti della norma.
Diametri canalari ai limiti inferiori della norma ai metameri C4-C5 e C5-C6.
C2-C3 Non significiativi debordi del profilo posteriore discale
C3-C4 protrusione osteofitosico discale a prevalente sede foramino extraforaminale bilateralemnte, con impegno biforaminale inferiore, specie a destra.
C4-C5 protrusione osteofitosico discale ad ampia base, con componente discale prevalmnte centralmente, ne derivano conflitto disco durale ed impegno biforaminale inferiore.
C5-C6 protrusione osteofitosico discale centro laterale destra, con segni di fissurazione anulare a sede paramediana destra, ne derivano impronta sul versante anteriore durale e riduzione dei diametri canalicolari a destra.
C6-C7 Non debordi clinicamente significativi del profilo posteriore discale.
Profilo posteriore dei restanti dischi compresi nel campo di esme nei limiti.
Midollo spinale visualizzato di regolari dimensioni e morfologia in assenza di evindeziabili alterazioni del segnale.
Avrei gentilmente bisogno di sapere se questo quadro clinico è compatibili con i miei disturbi (giramenti di testa, talvolta fatica a concentarmi, particolari mal di testa) e quale tipo di "cura", "riabilitazione" o "attività" è indicata a proposito.
Molte grazie per la gentile risposta.
Molto Cordialmente,

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
La cefalea potrebbe essere potenzialmente correlata. Tuttavia mi sembra difficile poter correlare i suoi problemi di concetrazione ai reperti riscontrati in questa Rm del rachide cervicale.

Le consiglio di portare il referto da uno specialista Neurologo che potra' visitarla e correlare questi reperti all' esame obiettivo

Cordiali saluti.
Dr. Eytan Raz