Utente 248XXX
Buonasera, avrei necessità di un vostro consulto circa il seguente esito di una RM encefalo.Nel referto leggo di Microareole iperintense a carattere aspecifico in sede peritrigonale e frontale sottocorticale sinistra. Inoltre linfonodi iperplastici laterocervicali bilateralmente,discreto ispessimento della mucosa di entrambi i seni mascellari e del seno frontale a destra. Premetto che questo esame è stato fatto da mio padre 57 anni con disturbi continui all'orecchio sinistro, ma a differenza dei primi tempi adesso sono scomparse le vertigini da circa un anno. Fermo restando che si rileva un conflitto neuro-vascolare a sinistra (e questo spiega l'acufene), dovrebbero farmi preoccupare le altre "anomalie" riscontrate sopra? Cosa significano?Di cosa si potrebbe trattare? Vi prego di rispondermi, sono abbastanza preoccupato. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Stefano Calia

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
le microaree di iperintensità che si rilevano nelle risonanze dell'encefalo sono un reperto molto comune e di solito sono da mettere in rapporto a millimetriche aree di sofferenza vascolare, ovvero aree del cervello in cui, per diversi motivi, l'apporto di sangue è stato insufficiente.
Di norma insorgono senza sintomi e non richiedono terapia, proprio per le loro piccole dimensioni; tuttavia la loro disposizione e l'età non avanzata del paziente mi suggerirebbero qualche approfondimento.
Inoltre mi piacerebbe avere notizie più precise sul conflitto neurovascolare: è presente una malformazione? Alcune anomalie vascolari possono infatti essere causa di microemboli o di sofferenza vascolare con diversi meccanismi.
Basandomi solo su quello che mi dice del referto, ritengo che il collega che ha eseguito l'esame non fosse particolarmente preoccupato e questo mi fa pensare che le abbia interpretate come ho scritto sopra.
La presenza delle linfoadenomegalie laterocervicali è un dato troppo aspecifico per esprimere un parere senza precisi dati clinici del paziente, il concomitante ispessimento mucoso delle cavità paranasali mi fa però pensare ad un banale fatto infiammatorio.
Se volete fare ulteriori accertamenti, partirei con un ecodoppler dei tronchi sovraortici, le arterie che portano il sangue al cranio, per escludere fenomeni di aterosclerosi.
Mi rendo conto che la risposta è vaga e lacunosa, purtroppo senza vedere le immagini non posso essere più preciso.
Se avete altri dubbi, resto a vostra disposizione.
Cordiali saluti
Dr. Stefano Calia