Utente 286XXX
Buongiorno e grazie per la disponibilità. Volevo porvi un quesito in merito alla RMN: la dicitura, riportata in referto, "non sicure aree di alterato segnale" rende la rm comunque negativa o dubbia? Se fosse dubbia, fare una rm a 3 tesla sarebbe opportuno? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la dicitura riportata non è di significato univoco e pertanto sembrerebbe dubbia.
Le posso consigliare di rivolgersi al centro dove ha effettuato l'esame e parlarne direttamente col neuroradiologo che ha firmato il referto, mi sembra una buona soluzione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 286XXX

Dott. Ferraloro la ringrazio per la sua risposta. Il mio quesito nasce dal fatto che purtoppo la mia situazione in questi ultimi mesi non è nè migliorata nè stazionaria. Infatti oltre al fatto che quanto scritto in precedenza persiste alternandosi a periodi più o meno positivi, in qualche modo avverto che nell' ultimo periodo ci sia stata un'evoluzione. Anche gli arti superiori cominciano a darmi seri problemi: perdita di forza e stanchezza alle braccia (guido ad esempio senza troppi problemi perchè ho il cambio automatico!); mal di testa molto forti, persistenti per svariati giorni che solo con nimesulide riesco a trovare un pò di sollievo; vertigini soggettive (per le quali sono stata ricoverata e dimessa, senza nuovi accertamenti, come esiti di mielite); sensazione di penetrazione come di una lama nella parte posteriore dx della testa; e ho inoltre perso due gradi dall'occhio dx (da lontano vedo sfuocato), avvenimento non dovuto a miopia (visita oculistica) e con campo visivo nella norma. Per l'8 luglio sono riuscita a fissare un vsita neurologica, vedremo...
Volevo anche chiederle un'altra cosa. Un esame del liquor positivo può in un futuro diventare negativo? E' un qualcosa che rimane circoscritta a quel dato periodo e infiammazione o rimane positivo per sempre? I PEV sono passati dalla norma ai limiti della norma in 6 mesi, questo significa qualcosa? Le eventuali mie lesioni potevano essere così piccole che una rmn non sia riuscita a coglierle? La ringrazio e mi scuso per le tante domande. Il mio stato di salute non è il mio solo pensiero, anche perchè tra lavoro e quattro bambini non potrei permettermelo; ma in qualche modo sento che tutto questo non sono gli esiti della mielite avuta nel gennaio 2012. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

<< I PEV sono passati dalla norma ai limiti della norma in 6 mesi, questo significa qualcosa?>> no, sono sempre nella norma, è una questione di dicitura ma la sostanza non cambia.
Un liquor di tipo infiammatorio, cessata l'infiammazione, ritorna nella norma.
La RM per la quale ha chiesto spiegazioni in questo consulto dove è stata effettuata (midollo lombare, midollo in toto, encefalo)? E' stata effettuata con mezzo di contrasto? Potrebbe riportare il referto in maniera completa? A quando risale?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro