Utente 348XXX
salve ho gia scritto in questo forum per delle vertigini ma da un mese ho avuto anche emicrane di media intensita ma frequenti avevo fatto gia una rmn 5 mesi fa il medico ha deciso di farmene fare un altra ma il risultato e lo stesso.ve lo elenco.L esme RM e stato eseguito con tecnica TSE FFE FLAIR ed immagini pesate in T1 e T2/DP acqisite secondo i piani assiale coronale e saggittale. A carico della sostanza bianca sottocorticale frontale di destra si apprezza due puntiformi focolai di alterato segnale iperintesi nelle scansioni a TR lungo al momento di significato aspecifico. altro focolaio con le medesime caratteristiche si apprezza a sede parietale di sinistra. sistema ventricolare in asse linea mediana in asse visibili gli spazi liquorali periencefalici. volevo sapere se ho qualche mallattia grave tipo un tumore o SM perche il medico mi hadetto che non ho nulla di grve ma mi ha spedito nuovamente dal neurologo per fare visionare il referto e farmi prescrivere una cura adatta...ho paura GRAZIE PER IL VOSTRO FORUM E VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE. CORDIALITA

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,
come più volte ribadito in questa Sede per richieste analoghe alla Sua, i rilievi segnalati rivestono carattere aspecifico nel senso che non è possibile allo stato attuale attribuirne la responsabilità ad una specifica causa.
Queste piccolissime zone sono essenzialmente delle "cicatrici" evidenziabili con esame RM e che possono essere dovute ad una molteplicità di cause che non vale la pena prendere in considerazione in questo contesto generale.
Se fosse emerso il sospetto di malattie come la SM o neoplasie il medico radiologo refertante avrebbe segnalato questo sospetto e dato l'indicazione al completamento dell'esame con mezzo di contrasto.
Allo stato attuale non paiono pertanto emergere rilievi di gravità (con le dovute riserve legate alla mancata visualizzazione diretta delle immagini e dando per scontato quanto Lei riporta come referto).
Un saluto cordiale.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)

[#2] dopo  
Utente 348XXX

Grazie Dottor Aiello
Quindi virtualmente anche lei mi tranquillizza come il mio curante. Ho avuto una brutta esperienza con mio cugino a settembre 2013 quando per un dolore di testa che non andava via le e stato diagnosticato un glioblastoma multiforme e ci ha lasciati nel giro di tre mesi. Era giovane come me io 32 anni lui 38. Il giorno del mio referto leggendo la parola focolai mi sono impaurito da matti. Grazie per la risposta cordialità.