Utente 978XXX
Buonasera..... Sono una signora di 61 anni....operata per carcinoma ovarico e peritoneo 30/6/2016.... Ho terminato a novembre 2017 la chemioterapia (15 mesi)...con risultati soddisfacenti ....
Ho effettuato per controlli Tac torace e addome e pet negativi ad oggi...
Ho inoltre pero' effettuato anche una tac encealo senza e con MDC per il quale vorrei gentilmente avere un chiarimento del relativo referto ritirato in data odierna.. ( dovro' portarlo al medico oncologo lunedi prossimo....

TC ENCEFALO
L'esame e' stato eseguito in condizioni basali e dopo somministrazione e.v. di mdc.
Non si osservano alterazioni densitometriche parenchimali focali acute o iperdensita' di significato emorragico in sede sotto e sovra-tentoriale.
Dopo somministrazione di mdc si osserva la presenza di alcune millemetriche areole di contrast-enhacement sospette per lesioni ripetitive in corrispondenza del verme cerebellare, dell'emisfero cerebellare di sinistra, del mesencefalo sul versante destro e del parenchima cerebrale segnatamente in sede frontale bilaterale e parietale destra (dimensioni assiali di circa 6mm).
Il sistrma ventricolare e' regolare.
Le strutture della linea sagittale mediana sono in asse.


Questo referto mi ha un po preoccupata .. Possono essere 'conseguenze e/o dal carcinoma ovarico/peritoneo'.....
(segnalo che nel 2013 ho avuto asportazioni di cisti in testa - non ho avuti esiti negativi al riguardo) e ho ancora una ciste da togliere

Spero di poter leggere una risposta in breve tempo ....

Grazie per l'attenzione.... Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente, la risposta è si, deve rivolgersi con celerità al Suo Oncologo di riferimento.
Sarà sicuramente utile un "secondo parere" da parte di uno Specialista Neuroradiologo.
In bocca al lupo!
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti

[#2] dopo  
Utente 978XXX

Buongiorno e grazie Dr. Simonetti....
Nel frattempo le segnalo che l'oncologa mi ha prescritto la risonanza con mdc. Le trasmetto il referto..
Mi sarebbe gradito il suo parere....

TOMOGRAFIA A RISONANZA MAGNETICA DELL'ENCEFALO
(quesito: valutazione dell'encefalo (tac dubbia).... in FU K ovaio con marcatore in aumento)

Sono state eseguite sezioni su piani ortogonali dello spazio con sequenze T1 e T2 dipendenti.
L'esame e' stato poi completato con somministrazione e.v. di mdc paramagnetico.
L'esame dimostra la presenza di multiple aree di alterato segnale caratterizzate da una iso-ipointensita' nella sequenza T1 pesata e da una iperintensita' nella sequenza T2 dipendente, che sono da riferire in prima approssimazione ad aree di gliosi parenchimale esito di danno anossico.
Le lesioni, che appaiono di piccole dimensioni, interessano la sostanza bianca della regione frontale e parieto-peritrigonale.
Nella sequenza eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusivita' molecolare dell'acqua riferibili lesioni vascolari ischemiche "recenti".
Non si osservano alterazioni del segnale parenchima nervoso nella sequenza GE T2 pesata ricondicibili a depositi emosiderinici.
Il sistema ventricolare conserva forma e dimensioni regolari. Le strutture della linea mediana sono in asse con una minima accentuazione delle celle medie.
Dopo somministrazione del mdc, si osserva la presenza di una impregnazione contrastografica in corrispondenza dell'emisfero cerebellare sinistro delle dimensioni di circa 6 mm di diametro, priva di edema perilesionale.ù
L'impregnazione contrastografica e' prevalentementeperiferica.
Il reperto e' da riferire piu' verosimilmente a piccola lesione di natura secondaria.
Ul'ulteriore sfumata impregnazione contrastografica di verosimile analoga natura risulta inoltre rilevabile in sede periventricolare frontale destra, in prossimita' della testa del nucleo caudato.
Attendo una Sua gentile risposta. Cordiali saluti..

[#3] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Sono assolutamente d'accordo con l'indirizzo diagnostico suggeritoLe dalla Sua Oncologa.
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti

[#4] dopo  
Utente 978XXX

grazie Dr. Simonetti....
Domani avro' l'incontro con l'oncologa per vedere questo referto e successivi passi...
Le faro' sapere.....
Cordiali saluti...

[#5] dopo  
Utente 978XXX

Mi scusi ancora Dr. Simonetti...... le chiedo un suo parere... ma le cisti che mi hanno asportato nel 2013 (e ne ho ancora una da togliere (eventualmente) non hanno nessun attinenza sui referti della tac e risonanza?!

Per capire cosa potrebbe ora dirmi e farmi fare la dott.ssa (che vedro' domani pomeriggio) a questo punto quali altri successivi passi (accertamenti) potrebbe richiedere ..? Una pet ?
(premettendo che lho fatta per controllo il 26/1/18 per torace e addome e il referto era:
l'indagine Pet documenta la presenza di modesta captazione di 18 FDG in sede pelvica .
Ho successivamente fatto colposcopia, istologici vaginale e urinario (perche' avevo cistite ricorrente).... I referti hanno dato : reperto negativo per lesioni intraepiteliali o maligne e/o cellule neoplastiche.

Avendo fatto la Pet il 26/1....potrebbero farmela rifare per l'encefalo:? dopo quanto si puo' rifare ?

Mi scusi se le faccio tante domande, ma non nascondo la mia preoccupazione....
Ancora grazie e cari saluti...

[#6] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Cara Signora....
-le "cisti" di cui parla Lei non c'entrano assolutamente niente con l'ipotesi diagnostica formulata;
-deve fare l'esame più completo ed esaustivo (RM encefalo con MdC):
-avrà modo di colloquiare adeguatamente con la Sua Oncologa e, perché no, con il Neuroradiologo che referterà il suo esame RM
ed infine (e sottolineo infine...):
-la Sua preoccupazione è comprensibile e giustificata; ma una differenza di 24/48 ore, (o anche di una settimana!) non modifica minimamente la Sua diagnosi e la Sua prognosi.
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti

[#7] dopo  
Utente 978XXX

Grazie Dr. Simonetti...

forse non glielho specificato, ma dopo la tac, il 22 marzo ho fatto la risonanza con mdc le trasmetto ll referto:

TOMOGRAFIA A RISONANZA MAGNETICA DELL'ENCEFALO
(quesito: valutazione dell'encefalo (tac dubbia).... in FU K ovaio con marcatore in aumento)

Sono state eseguite sezioni su piani ortogonali dello spazio con sequenze T1 e T2 dipendenti.
L'esame e' stato poi completato con somministrazione e.v. di mdc paramagnetico.
L'esame dimostra la presenza di multiple aree di alterato segnale caratterizzate da una iso-ipointensita' nella sequenza T1 pesata e da una iperintensita' nella sequenza T2 dipendente, che sono da riferire in prima approssimazione ad aree di gliosi parenchimale esito di danno anossico.
Le lesioni, che appaiono di piccole dimensioni, interessano la sostanza bianca della regione frontale e parieto-peritrigonale.
Nella sequenza eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusivita' molecolare dell'acqua riferibili lesioni vascolari ischemiche "recenti".
Non si osservano alterazioni del segnale parenchima nervoso nella sequenza GE T2 pesata ricondicibili a depositi emosiderinici.
Il sistema ventricolare conserva forma e dimensioni regolari. Le strutture della linea mediana sono in asse con una minima accentuazione delle celle medie.
Dopo somministrazione del mdc, si osserva la presenza di una impregnazione contrastografica in corrispondenza dell'emisfero cerebellare sinistro delle dimensioni di circa 6 mm di diametro, priva di edema perilesionale.ù
L'impregnazione contrastografica e' prevalentementeperiferica.
Il reperto e' da riferire piu' verosimilmente a piccola lesione di natura secondaria.
Ul'ulteriore sfumata impregnazione contrastografica di verosimile analoga natura risulta inoltre rilevabile in sede periventricolare frontale destra, in prossimita' della testa del nucleo caudato.
------
Sara' necesssaria anche una Pet..?!
(premetttendo che gia' lho fatto il 22 gennaio per torace e addome).... Si puo' rifare per l'encefalo? quanto tempo deve passare da una all'altra?
oppure ...potrebbe esserci l'eventualita' nuovamente di chemio o radio...???

Domani pomeriggio avro' il colloquio oncologico per sapere i successivi passi....

Le chiedo per sapere il suo parere e sapere prima cosa mi puo' dire o far fare la dottoressa oncologa::::!!!
Mi scusi se le chiedo.....ma..!!...grazie che mi capisce...!!!
Il vostro sito per me e' di grande aiuto....

Le daro' successive notizie...
Cordiali saluti....

[#8] dopo  
Utente 978XXX

Buonasera Dr. Simonetti
La disturbo per aggiornarla.....
Avuto il colloquio con l'oncologa....
Vedono la situazione giustamente da accertare (anche se mi dicono che normalmente difficilmente carcinoma ovarico puo' metastatizzare alla testa!!! se mai fosse cosi'....) pero' nulla si puo' dare per certo....ma comunque non e' detto che sia quello.
Comunque mi hanno fissato una visita neurochirurgica per sentire il loro parere e vedere prossimi passi da fare per accertamenti con macchinari piu' specializzati .... E...comunque....qualsiasi cosa possa venirne fuori.....in questo momento si parla di lesione millimetrica...e quindi ampiamente da poter prendere provvedimenti necessari e per tempo....!!!
Speriamo bene..... Le faro' sapere....
La ringrazio..... Le auguro buone feste.... Cordiali saluti..

[#9] dopo  
Utente 978XXX

Buongiorno Dr. Simonetti
l'aggiorno sulla situazione.
Effettuata visita neurochirurgica.... Si conferma la diagnosi relativa alla risonanza sopra riportata.

Le riporto di seguito il referto conclusivo del neurochirurgo:
Obiettivita' neurologica sostanzalmente nella norma... prove cerebellari correttamente eseguite.
In considerazione del quadro clinico-radiologico (lesioni non sintomatiche, di piccole dimensioni, profonde, senza edema perilesionale), si ravvisano attuali indicazioni neurochirurgiche..... (nota verbale che mi ha fatto: troppo alto il rischio per le millimetriche dimensioni della lezione!!!)

Si consiglia visita radioterapica o radiochirurgica (gamma-knife) (verbalmente ha aggiunto : se si ravvisano reali possibili benefici piu' alti degli effetti collaterali delle terapie)::

Rifare RMN a tre mesi dalla precedente e successiva visita neochirurgica di controllo.

Cosa ne pensa...?

Cordiali saluti.

[#10] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Valutazione corretta, attualmente il rapporto rischio/beneficio è sfavorevole all'approccio neurochirurgico, idem molto valido il suggerimento di valutazione radioterapeutica/radiochirurgica (nelle piccole lesioni isolate può essere risolutiva).
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti

[#11] dopo  
Utente 978XXX

Grazie Dr. Simonetti....
Giovedi' avro' visita oncologica .
Mi fa piacere - se non la disturbo - tenerla al corrente dei prossimi passi....
Cordiali saluti...

[#12] dopo  
Utente 978XXX

Buongiorno Dr. Simonetti
L'ocologa mi ha mandato dalla radioterapista ....la quale mi ha prospettato di fare radioterapia stereotassica.. e non anche un altra risonanza entro i tre mesi come suggeriva il neochirurgo.... A suo avviso non e' il caso di aspettare ma ha fissato la visita radioterapica pre trattamento e stesura piano chemio-oncologico.
Questa visita e' stata fissata per il 30 aprile... poi chissa' quanto passera per fare questa radioterapia stereotassica...!!?
Spero nel frattempo non ci sia un movimento repentino della mia situazione e peggiori ...!!!
(puo' cambiare la situazione nel giro di 1 o 2 mesi?)
Speriamo in bene.....!!!
Cordiali saluti...