Utente 159XXX
Recentemente, dopo avere effettuato vari esami audiometrici a seguito di un fastidioso acufene all'orecchio destro che mi accompagna da tre mesi e una diagnosi di media ipoacusia sugli 8000 Hz, ho eseguito una risonanza magnetica dell'encefalo e del tronco dell'encefalo senza e con mezzo di contrasto. Detto esame diagnostico non ha rivelato particolari patologie ad eccezione di quanto sotto riportato: "Pacchetto acustico facciale di normale morfologia e segnale bilateralmente; non sono evidenti impregnazioni patologiche del mezzo di contrasto in tali sedi. Esile stria lineare, da riferire a vaso venoso(anomalia di sviluppo venoso) che dalla sede corticale frontale alta a sinistra si dirige verso il corno frontale del ventricolo laterale di sinistra. Non sono apprezzabili altre alterazioni morfologiche e di segnale del parenchima encefalico in sede sotto e sopra tentoriale. Buona rappresentazione dlle cisterne della base, delle cisterne silviane e degli spazi liquorali periencefalici, in sede sotto e sopra-tentoriale, che sono di ampiezza nei limiti. Cavità ventricolari in sede, di normale ampieza e segnale.". Gradirei sapere se può esserci qualche correlazione tra l'anomalia riscontrata e i disturbi che accuso da mesi e se mi devo preoccupare per quanto rilevato dall'esame. Inoltre gradirei sapere se è opportuno che esegua ulteriori e più approfonditi esami diagnostici. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Diotallevi

32% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Presa visione de referto non ritengo siano necessari accertamenti ulteriori, ma un giudizio definitivo nel merito può essere dato soltanto dallo Specialista che ha visionato direttamente le immagini RM.
Il vaso venoso anomalo non ha comunque rapporto con l'ipoacusia da Lei lamentata.
Cordialità Paolo Diotallevi
Cordialità
Paolo Diotallevi