Distacco di retina rilascio certificato domanda invalidità

Spett.li dottori,
sono sempre stata molto miope e a 25 anni ho subito il mio primo distaco di retina. Ho subito 3 interventi di vitrectomia e un peeling retinico all'occhio destro e un cerchiaggio e piombaggio all'occhio sinistro per distacco di vitreo.. ora ho un visus di 7/10 OS e 2/1 OD con campo visivo ridotto alla parte inferiore e degenerazione maculare (mi è rinata la menbrana nonostante ho subito l'intervento di peeling)
Dopo 2 interventi in struttura pubblica, dove al terzo distacco non mi avevano assicurato la riuscita dell'intervento, mi sono affidata Ad un ottimo chirurgo Vito De Molfetta..
Siccome ho altre patologie ho fatto domanda di invalidità.

Ho eseguito una visita alla retina un OCT e un campo visivo in una strutturA pubblica. De Molfetta oramai visita e opera solo privatamente.
Mi hanno dato il foglio del campo visivo senza la diagnosi e quindi oggi sono andata a San Giovanni Rotondo a farmi leggere l'esame del campo visivo (tutti gli esami li ho fatti lì)
Ho prenotato quindi una visita di controllo ho chiesto se mi leggevano il referto del campo visivo (perchè per me è solo un foglio con tanti puntini...) e se dopo la visita mi rilasciavano il certificato con il residuo visivo e le patologie che ho: maculopatia mipiotice e restringimento del campo visivo dovuto a vari interventi di retina (avevo le 5 cartelle cliniche dietro).
Il sig. Dottore si è alterato e mi ha detto che non mi può rilasciare il certificato, ci vuole una perizia di un medico legale (?) Io ci sono rimasta malissimo perchè ha inziato ad alzare la voce mentre io gli chiedevo di leggermi l'esame e gli facevo presente cha avevo gli esami fatti 15 giorni fa in quella struttura.. MI ha ridato la prescrizione per la visita e mi ha mandato via dicendo di ritornare dal medico che mi ha fatto la visita alla retina perchè lui non si prendeva questa responsabilità. Dopo la mia insistenza se ne uscito dicendo io non posso perdere mezz'ora con te! allora mi sono alzata e me ne sono andata!

Mi scuso se mi sono dilungata, ma il trattamento che mi è stato riservato oggi mi ha lasciato senza parole.
Vorrei sapere come fare per ottenere la lettura del mio campo visivo e se è vero che occorre una perizia legale o il medico con cui ho parlato non aveva voglia di lavorare.
A chi mi devo rivolgere per ottenere il certificato? Il certificato cosa deve contenere? Il visus, la maculopatia e il restringimento del campo visivo? Deve contenere anche tutti gli interventi che ho fatto?

Vi ringrazio per l'attenzione, non so più a chi chiedere aiuto...

Spero vogliate chiarirmi la quiestione certificato! ANCORA GRAZIE!
[#1]
Dr. Diego Micochero Oculista 1,4k 61 21
Le sue parole descrivono un comportamento discutibile da parte del medico, comunque effettivamente la refertazione di un esame strumentale dovrebbe essere fatta dalla struttura che ha eseguito l'esame.
Se questo non avviene contestualmente alla consegna dell'esame,o si chiede alla struttura di refertarlo in un secondo tempo oppure bisogna ripeterlo in un'altra struttura chiedendo espressamente la refertazione.
Per la domanda di invalidità non è necessaria una perizia medicolegale ma è sufficiente un certificato dello specialista in carta semplice che attesti la situazione clinica in essere al momento della visita.
Tenga presente che nella sua situazione lei deve fare una domanda come " INVALIDO CIVILE " e non come " CIECO CIVILE " , perchè nel secondo caso la domanda non verrebbe accettata ( lei fortunamente ha un visus residuo ancora troppo alto come cieco civile).
Cordialmente

DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#2]
Dr. Giulio Bamonte Oculista 427 25 3
CArissima,

il suo racconto e' molto triste.
Ci vuole un certificato rilasciato da una struttura pubblica, che attesti la condizione attuale dell'occhio. Il medico che si e' rifiutato e' inqualificabile.
Se era una medico di una strutura pubblica doveva e poteva rilasciare il certificato. Per sapere come procedere si informi alla sua ASL.
Cordiali SAluti,

Dr. Giulio Bamonte.
Oculistica, Retina, Cataratta, Glaucoma
www.giuliobamonte.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Carissimi dottori vi ringrazio per la pronta risposta.

L'esame del campo visivo l'ho fatto nella stessa struttura dove oggi mi sono recata per farla "leggere" e per chiedere il certificato.
E mi è stato negato sia la lettura dell'esame che il certificato.

Il 12 mi presenterò di nuovo in ospedale per far leggere l'esame, dal dottore che mi ha fatto la visita alla retina. Non so se il dottore di questa mattina si sia spaventato alla parola certificato. Come mi devo porre il 12? Non ho mica chiesto di dichiarare il falso!

Comunque si, la domanda che ho fatto è di invalidità civile e non di cieco civile anche perchè ho altre patologie medio gravi. Mi sento fortunata per il residuo visivo che ho! :D

Grazie ancora!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test