Utente 162XXX
Buonasera, sono una ragazza di 26 anni e già da 6-7 anni sono in terapia per una pressione intraoculare abbastanza alta.
In questi anni ho cambiato diversi colliri che riuscivano almeno per 6-10 mesi a mantenere la pressione ad un livello accettabile, ma nell'ultimo periodo le cose si sono un pò complicate.
In breve a febbraio sono andata dal mio oculista per la visita di controllo e abbiamo visto che i colliri che stavo usando non funzionavano più così il dottore li ha cambiati prescrivendo il DUOTRAV e il TIMOGEL, ho effettuato il campo visivo (che ha riscontrato un lieve scotoma )e la pressione era scesa.
Sono andata a controllo una settimana fa e di nuovo la pressione era alta 26 mmHg in entrambi gli occhi con misurazione a soffio , con il metodo Goldmann si scendeva leggermente cos' il mio oculista ha deciso di prescrivere il GANFORT e il TIMOGEL dicendomi che questo è il collirio più forte in commercio oltre il quale si dovrà pensare all'operazione.
A questo punto mi chiedo se in Italia e nella mia zona (sono di Napoli) c'è un centro specializzato per la cura del glaucoma e inoltre se la terapia laser in questo caso può servire ( non so se la terapia chirurgica è dolorosa e che post operatorio mi aspetta)
Inoltre devo aspettare che il mio campo visivo peggiori prima di operarmi oppure vista la pressione alta già possiamo muoverci in questo senso?
Cosa mi consigliate?
Sono molto angosciata per la mia giovane età e per il peggioramento che questa patologia può dare.
Saluto ringraziando anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, provi a vedere come va questa nuova terapia massimale. Se vuole un consulto in un centro specializzato per la diagnosi e cura del Glaucoma :

1) Prof S. Gandolfi - Clinica Oculistica Università degli studi di Parma.

2) Prof. S. Mglior Università di Milano "Bicocca" c/o Ospedale di Monza.

Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo