Le possibili complicazioni postoperatorie relative adi un intervento

Gentili dottori
Mia moglie ha sofferto a piu' riprese di Uveite ed ha sviluppato nel tempo una cataratta.
Desideravo sapere le possibili complicazioni postoperatorie relative adi un intervento di cataratta dovuta ad uveite. Dopo quanto tempo dalla scomparsa dei sintomi di infiammazione e' prudente effettuare un intervento? esistono centri di riferimento in Sicilia?
Grazie per il vostro utile servizio
[#1]
Dr. Antonio Pascotto Oculista 3k 84 193
A mio avviso si può effettuare l'intervento a distanza anche relativamente breve dalla scomparsa dei segni di infiammazione, ma è assolutamente necessario fare una buona prevenzione con colliri al cortisone prima dell'intervento, per evitare il rischio di possibili recidive.

Un buon chirurgo della cataratta è comunque in grado di effettuare questo tipo di intervento. Non so se esistono centri specifici per la cura dell'uveite in Sicilia.

In bocca al lupo per Sua moglie,
Antonio Pascotto

Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2]
Dr. Diego Micochero Oculista 1,4k 61 21
Gentile utente, concordo con quanto detto dal collega Pascotto, ed aggiungo che l'intervento è relativamente semplice solamente se non vi sono state conseguenze dopo l'uveite (cosa non rara se l'uveite è recidivante) come per esempio la comparsa di sinechie iridolenticolari.
In questo caso a mio avviso l'intervento può essere delicato.In ogni caso in occasione delle visite preoperatorie tali problemi sono presi in esame.
Coedialmente
Diego Micochero

DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#3]
Dr. Carlo Orione Oculista 6k 118 75
Gentile paziente,
concordando con quanto detto dai colleghi, vorrei comunque tranquillizzarla per l`eventuale intervento di cataratta. Se vi fossero sinechie iridolenticolari, cioe` zone di contatto tra l`iride, la parte colorata dell`occhio, e il cristallino, queste vengono facilmente staccate durante l`intervento con una sostanza viscoelastca, una specie di gel che usiamo solitamente durante l`intervento. Stia tranquillo per sua moglie e si affidi con fiducia ad un oculista della sua citta`.
Cordiali saluti
Carlo Orione

Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test