Utente 155XXX
salve, ho avuto un problema all'occhio sx, che bruciava, era arrossato e aveva la sensazione di corpo estraneo, senza secrezione. La mia oculista mi ha detto, in parole semplici, che la mia lacrimazione in questo periodo è partixolarmente densa e grassa e così i batteri normalmente presenti sulla cornea ristagnano, dando apunto i fastidi che lamentavo. Mi ha prescritto Oftaquix collirio e Artelac Lipids, oltre a impacchi serali con Iridium.
Volevo sapere 1) se è la cura più indicata, se 2) posso usare il pc durante questo trattamento e 3) se è normale avere ancora, sempre nel periodo di cura, dei bruciori, anche se meno rispetto a prima.
Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara amica
sue domande
1) se è la cura più indicata
risposta questa è una domanda imbarazzante la collega ha avuto modo di visitarla e di fare una diagnosi oltre che prescrivere una giusta terapia
si
direi proprio di SI
2) posso usare il pc durante questo trattamento
risposta
si, con moderazione
3) se è normale avere ancora, sempre nel periodo di cura, dei bruciori, anche se meno rispetto a prima
risposta
ancora un si
ci vuole pazienza per guarire bene
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 155XXX

la ringrazio molto della sua pronta risposta, mi armerò di pazienza (cosa che normalmente non ho...)e attenderò...

[#3] dopo  
Utente 155XXX

ho finito da pochi giorni la cura con Oftaquix collirio e Iridium impacchi, come prescritto dalla mia oculista e, sempre in accordo cn le sue prescrizioni, sto continuando per altri 15 giorni le applicazioni di Artelac 4 volte al giorno. Nel frattempo, anche se non ha niente a che vedere con i primi giorni, continua a bruciarmi l'occhio sinistro. Fermo restando che naturalmente mi risentirò con la mia oculista, le chiedo: è possibile avere ancora questo sintomo a cura già inoltrata?