Utente 216XXX
Buonasera,
Ho effettuato il 4 Aprile un intervento di Cataratta, la mia condizione preoperatoria era la seguente:Età 52 anni Occhio sx cataratta sublussata con cicatrice retinale pochissimo visus laterale, occhio dx miopia 1,25 astigmatismo 1, presbiopia 1; l'intervento effettuato all'occhio dx utilizzando lente IOL multifocale torica, a tutt'oggi non ho una buona visione in special modo nella media distanza e da vicino.
In condizioni di luminosità elevata la mia visione risulta ottimale, in ambienti chiusi dove la luce è artificiale o ridotta si manifestano i suddetti problemi visivi. Desidero sapere se in qualche modo vi è correlazione fra il tipo di lente utilizzato e il problema di luminosità, inoltre se è possibile cambiare la lente ripetendo l'intervento con un altro cristallino, o qualche altro tipo di soluzione più efficiente.
Grazie in anticipo, Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buoonasera, da quello che scrive sembrerebbe che il suo visus sia già compromesso a causa di problemi retinici, e difficile senza avere un quadro obiettivo pre e post operatorio esprimere un giudizio che deve semmai essere chiesto al chirurgo che ha operato, in linea teorica è possibile sostituire il cristallino, ma dipende sempre dalle condizioni oculari.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo