Utente 224XXX
Salve,
mi rivolgo allo staff di medicitalia in quanto ultimamente sono alquanto disperato a causa della condizione della mia palpebra destra che non tende a migliorare.Tutto è iniziato circa un anno e mezzo fa quando sulla palpebra mi è spuntato un calazio,purtroppo non fermato in tempo e quindi subito incistato.A settembre 2010 per la prima volta mi sottopongo all'intervento di asportazione che va assolutamente a buon fine.Sfortunatamente qualche mese dopo mi rispunta di nuovo un altro calazio che questa volta cerco di fermare in tempo con cure antibiotiche e impacchi caldo-umidi ma con vani risultati.Dopo tre mesi di disperati tentativi decido di asportarlo di nuovo.Ad aprile 2011 effettuo la seconda asportazione che questa volta mi viene fatta all'esterno della palpebra con l'applicazione di due punti di sutura.A detta dell'oculita il mio calazio è strano in quanto incidendolo non fuoriesce del materiale o non c'è alcuna presenza di una capsula ma mi dice di stare tranquillo e che non si tratta di nessuna cosa grave .Un mesetto dopo noto ancora del rossore e uno strato di pelle secca che inizia a darmi bruciore per questo motivo ritorno di nuovo dall'oculista che mi dice di star tranquillo che si tratta solamente dell'edema post-chirurgico e tutto tornerà alla normalità.Passano altri mesi ma la situazione non cambia anzi peggiora.Inizio a svegliarmi con la palpebra destra gonfia e durante il giorno la sento sempre dura e spessa(non scorrevole sull'occhio)il rossore permane ed elimino anche l'uso di lenti a contatto che oramai già da tempo ho largamente ridotto.Disperato mi rivolgo anche un dermatologo che mi consiglia di andare da un'oculista in quanto non sa precisamente a cosa sia dovuta la mia infiammazione palpebrale.Mi rivolgo quindi di nuovo al mio oculista che questa volta mi riscontra una lieve blefarite che secondo il suo consiglio avrei dovuto curare mettendo ogni tanto flumetol inoltre mi rassicura che la mia blefarite è del tutto curabile trattandosi di forma lieve.Passano altri mesi ma la situazione non migliora,nel mentre chiedo un consulto ad un altro dermatologo che mi prescrive un'altra cura che su di me non ha nessun effetto.Questo settembre oramai davvero senza spernze ho chiesto un consulto ad un nuovo oculista che mi hanno viviamente consigliato.Durante la visita, il dottore ha negato la presenza di una forma di blefarite sulla mia palpebra diagnosticandomi invece una congiuntivite allergica che mi porto dietro e questa causa dell'insorgenza dei miei calazi.Sinceramente sono rimasto un pò perplesso in quanto non ho mai sofferto di congiuntivite poi non sono allergico a niente .Intanto sto ancora ultimando la cura netil dex per 8 gg e benfen x 1 mese.Vorrei sapere se le mie problematiche (edema palpebrale ,gonfiore palpebrale ,bruciore)che oramai mi perseguitano da mesi possono essere connessi a questa congiuntivite o la diagnosi fatta dall'oculista può essere sbagliata??.Grazie dell'ascolto.Aspetto consigli al più pre

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Può inviarmi una foto?
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 224XXX

dottore le ho inviato le foto.grazie e aspetto suoi consigli.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro ragazzo,
dalla foto si evidenzia ben poco, forse una lieve irregolarità sul margine palpebrale superiore al centro nell'Occhio Destro.
Non potendo vedere la sua congiuntiva non posso dirle se ha o meno una congiuntivite allergica.
Potrebbe essersi instaurata una alterata produzione lacrimale, forse dovuta alla prolungata assunzione di colliri, ma la mia è solo una ipotesi che va suffragata dagli appositi test che solo il medico oculista durante la visita può fare.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente 224XXX

Salve dottore,
grazie per l'interessamento.Forse la foto non rende molto in quanto l'edema non è molto grande e quindi visibile solo da vicino.In ogni caso in questa settimana ho già fissato l'apputamento con un bravo oculista della mia zona.Le farò sapere.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Bene, attendo notizie
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com