Utente cancellato
Capita che, a volte ,si esce dallo studio del medico che ci ha appena fatto una diagnosi, con molti dubbi.
Ci si rammarica di non aver chiesto maggiore chiarezza su quanto ci è stato detto,di non aver preteso parole semplici invece dei paroloni scientifici.
In virtù di tale confusione può capitare che ci si preoccupa quando non è il caso di preoccuparsi e viceversa. E menomale che poi c'è medicitalia...

Questa premessa per significarvi che non ho capito la diagnosi di cui in oggetto.
Potete aiutarmi ? Cosa succederà al mio occhio sinistro con questa s.i.v.i. ?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Siamo qui per questo.
Il suo vitreo stenta a staccarsi dalla retina (condizione fisiologica alla sua età) ed esercita una trazione sulla sua macula (la parte centrale della retina).
Per questo motivo lei vede meno e più distorto.
La patologia può evolversi in 3 modi:
1) il vitreo si stacca e lei torna a vederci bene
2) la situazione rimane stabile e lei può decidere se è il caso o meno di intervenire chirurgicamente con una vitrectomia
3) si instaura un progressivo peggioramento del visus e deve operarsi

Quanto e come vede il suo occhio?
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
43971

dal 2012
Grazie,dr ORIONE. Evviva la chiarezza.
Il mio occhio sinistro oltre al problema di cui sopra è afflitto da cataratta per la quale è previsto l'intervento fra sei mesi.
Compensa bene l'occhio dx per fotuna.
Vorrei ora chiederle:
1) dei tre modi in cui la patologia può evolversi,in che percentuale,mediamente, il vitreo si stacca senza ricorrerre all'intervento
2) la prevenzione che è bene fare
3) i rischi dell'intervento di vitroctomia

Spero di non avere abusato della sua disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Premettendo che dopo l'intervento di cataratta il Pucker maculare può peggiorare più facilmente (quindi si operi di cataratta solo se strettamente necessario).

1) 33%? Non si può dire dipende dal suo occhio che non ho visto.

2)Bere molta acqua (il vitreo ha una percentuale altissima di acqua e quando questa diminuisce il vitreo si coarta su se stesso

3) Dipende molto dalla sua retina e dall'abilità del Chirurgo

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
43971

dal 2012
Le sono infinitamente grato,dr Orione.Ora è tutto chiaro.
Ancora grazie.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Grazie a lei e mi tenga informato

Buon Week End
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com