Utente 250XXX
Salve,
sono un ragazzo di 21 anni. Il consulto che sto sottoponendovi non è semplice, non esagero dicendo che mi hanno visto decine di specialisti e i molti di loro hanno risposto: bo.

Anamnesi
un anno fa, in aprile 2011, studiando ho alzato lo sguardo e dal nulla ho visto la comparsa del sintomo.
In quel periodo avevo preso Tobradex pomata

Sintomo
la parte più difficile. Avete presente quando guardando la televisione questa ha disturbo nel segnale?il risultato è come un movimento dell'immagine, quasi come se ci fosse un muro d'acqua tra l'osservatore e lo schermo. Quindi la mia vista è così.
Vedo sempre questo movimento, queste stelline come se fossi in crisi ipoglicemica, che affliggono tutto il campo visivo. Per spiegarllo agli specialisti che mi visitano spesso uso il paragone con quando strofini gli occhi e dopo appaiono quelle scintille fitte, in tutto il campo, anche a occhi chiusi.
Per come si manifesta è particolarmente evidente quando osservo oggetti monocromatici. Quindi muri bianchi e il cielo.
Quando sono all'aperto lo noto unicamente guardando il cielo e guardando le pareti di una casa. Essendo gli ambienti più colorati lo soffro meno che rispetto ad uno spazio chiuso dove è particolarmente evidente.
La sera lo vedo di più per il fatto che il nero omogeneizza il colore. Tuttavia a questo non si accompagna una perdita di acuità visiva.

Dettagli aggiuntivi
-12/10 ad entrambi gli occhi
- Miopia di -1,75
- nessuna storia di malattie genetiche in famiglia
- la notte non soffro di emeralopia vedo tutto bene (guido senza alcun problema)
- con gli occhiali il sintomo migliora, con gli occhiali da sole il sintomo migliora
- è strano ma quando guido e tra me e l'esterno c'è parabrezza e occhiali il sintomo è molto ridotto quasi scompare
- questa visione "a pixel" continua anche se chiudo gli occhi ed è uguale a che fossero aperti. Sembra sempre in continuità da un occhio all'altro
- pochi giorni prima avevo fatto un illusione ottica su un video che mi aveva dato una vista simile

Esami svolti:
- 7 volte il fondo dell'occhio ed è tutto nella norma
- Campo visivo a settembre regolare
- RMN encefalo senza contrasto a settembre ed è regolare
- Perizia psichiatrica tutto ok
- ERG una settimana fa e risultato è: ampiezza ridotta e latenza nella norma

Su Elettroretinogramma:
Inizialmente c'era il sospetto di degenerazione tappeto-retinica. Sono stato terrorizzato dall'Ortottista, ma i medici un po' mi hanno rassicurato. Uno specialista di Siena mi ha assolutamente rassicurato dicendo che l'ampiezza ridotta non è sintomo di una condizione patologica. Altri a Perugia invece vogliono indagare con tabella dei colori e fluorangiografia.
I colori tuttavia li vedo benissimo e nessuna storia di daltonismo o discromatopsie in famiglia
Che ne dite di questo risultato dell'ERG?la caduta di ampiezza in tutti e tre i grafici è sempre quadro di Patologia?

A questo punto vi chiedo aiuto sulla mia situazione. Sarò grato a chiunque provi ad aiutarmi.



[#1] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Queste "scintille" che vede sono dei puntini luminosi che seguono un percorso serpeggiante e indipendente l'uno dall'altro,apparendo improvvise e poi svanendo gradualmente come farebbero appunto delle pagliuzze accese che si sollevano in aria in un caminetto?
Dr. Demetrio Romeo

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Buonasera D. Romeo,
queste scintille sono indipendenti l'una dall'altra, si muovono ad altissima frequenza appunto come se fosse un fluido che scorre oppure i disturbi di segnali alla televisione. Sono tantissime quindi non distinguibili tra loro. Appunto non mi viene in mente esempio migliore del disturbo del segnale del televisore oppure le fotocamere dei primi cellulari che avevano questo stesso effetto nelle riprese.
Non svanisce e non si attenua, è sempre costante e sembra in continuità tra i due occhi.
Altro punto che credo sia rilevante è che non sono influenzate dai movimenti oculari, né rapidi e né di inseguimento.
La ringrazio sin da subito per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Mi viene da pensare ad un fenomeno endottico di insolita intensità. La bilateralità delle manifestazioni farebbe inoltre pensare ad un'origine del fenomeno extra-oculare, forse corticale, similmente a quanto avviene con le aure emicraniche.
Non le ho chiesto la frequenza con cui questo fenomeno si presenta e la durata approssimativa delle manifestazioni.
Dr. Demetrio Romeo

[#4] dopo  
Utente 250XXX

Questo fenomeno non ha né comparsa e né scomparsa. E' iniziato
ad aprile del 2011 e non è mai smesso. E' continuo in tutti i momenti della giornata e non
varia con il variare delle mie condizioni di stress o di umore. Non varia
durante la giornata e neanche in caso di esercizio fisico di forte intensità.
Non migliora e non peggiora.
Non so quanto possa essere utile ma aggiungo che ho una marea di Miodesopsie.
La ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Mi scuso: non avevo capito che il disturbo fosse costante.
Vengono quindi a cadere le mie precedenti ipotesi.
Sinceramente non mi sono mai imbattuto in un tale fenomeno e non credo di avere a portata di mano una soluzione. Cercherò di scovare una spiegazione nella letteratura disponibile e se troverò qualcosa le risponderò in questa sessione.
Nel frattempo, se lo vuole, potrebbe approfittare della disponibilità anche di qualche altro collega oculista di Medicitalia aprendo un nuovo consulto tra qualche giorno. Potrà così avere altri pareri.
Buona serata
Dr. Demetrio Romeo

[#6] dopo  
Utente 250XXX

Grazie della sua squisita disponibilità, terrò d'occhio questa sessione allora.
Seguirò inoltre il suo consiglio riproponendo la questione, approfittando
ancora di questo splendido forum di Medicitalia.
Buona serata

[#7] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Ho ricevuto da un utente il seguente messaggio in risposta ad un mio consulto e che le riporto:

"Salve, ho notato che lei ha risposto ad un caso identico al mio il 7 maggio 2012 all'utente 250470.
Inoltre mi ero dimenticata di dire che anche a me, proprio come l'utente 250470, mentre porto gli occhiali da sole il sintomo quasi scompare.
Le parestesie da 6 giorni ( da quando ho smesso di fumare e iniziato a prenderegli integratori non sono piu comparse tranne che in momenti di particolare tensione, proprio per questo ho sempre pensato di somatizzare in questo modo,lei che ne pensa???))
Ho effettuato l'ennesima visita oculistica dove mi è stato detto che l'occhio sta benissimo,e quindi fissato un campo visivo e in tal caso, se questo risultasse positivo,un rm.
La ringrazio nuovamente. "

Le consiglierei di leggere tutta la discussione tra i miei consulti oppure al seguente indirizzo:
https://www.medicitalia.it/consulti/Oculistica/280086/Vista-puntinata
e, se ravvede effettivamente delle importanti similitudini col suo caso, mi ricontatti. In caso contrario non si disturbi, proverò ad aggiornarla in caso mi vengano altre idee.
Cordiali saluti
Dr. Demetrio Romeo