Utente 266XXX
Buon pomeriggio,
una curiosità sono miope elevata trattata con lasik ormai 10 anni fa, le mie cornee sono ad oggi 370/415 micron.
Per scrupolo personale mi sono recata al Centro Italiano Glaucoma a Milano per svolgere degli esami a scopi preventivi anche e soprattutto per capire che fattore di correzione pressorio dovevo applicare al valore tonometrico rilevato con il classico tonometro.
In rete ho trovato un calcolatore che mi dava come risultato un aggiunta di ben 9mmhg al valore misurato portando la mia pressione a 22-23 così allarmata ho prenotato gli esami.
La giornata di esami non ha fatto emergere nulla di particolare a parte una lieve escavazione probabilemte dovuta alla mia elevata miopia (-11).
Ora la domanda: nel corso degli esami è stata misurata la pressione con tonometro normale circa 9-10mmhg e dopo una decina di minuti con il tonometro Pascal, risultato 15-16, devo ritenere che la differenza tra i due valori è proprio il mio fattore di correzione? Quindi circa 6mmhg? O sto dicendo una stupidata?
Grazie,
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
il centro italiano glaucoma
oltre ad essere diretto da un collega molto stimato è dotato di tutta la strumentazione necessaria per calcolare la sua pachimetria corneale e tonometria con i fattori di correzione che LEI ha abilbente intuito
direi che i tonometri sono tarati comunemente su corneee di 500 micron ( valori normali sino a IOP 22 MMHG) quindi se una paziente ha 400 di pachimetria dovrà aspettarsi un valore diverso.
a presto
se volesse fare un salto in ISTITUTO le do volentieri un parere.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333