Utente 275XXX
Salve, a giugno ho notato un rigonfiamento sulla palpebra inferiore dell'occhio sinistro, sono andata dal dottore che mi ha detto di prendere il Tobradex, ma dopo due settimane che lo usavo non è successo niente. Sono quindi andata dall'oculista che mi ha detto che si trattava di un calazio, ha fatto un'iniezione, ma di nuovo non è successo niente. Mi ha detto perciò di prenotare l'operazione per toglierlo chirurgicamente. L'operazione era fissata per settembre (i tempi di attesa sono lunghi) e nel frattempo quel calazio è rimasto e ne sono nati altri, anche sull'altro occhio, così da averne 4 per occhio.
Del primo calazio mi sono accorta quando era già grosso, quindi forse era troppo tardi anche usare la pomata, però degli altri mi sono accorta appena si sono formati, quindi ho messo subito il Tobradex, ho fatto degli impacchi con acqua calda ed anche con acqua salata. L'unico risultato è stato quello di farli crescere ancora di più. Poi il dottore mi ha detto di non continuare a mettere il Tobradex per non aumentare troppo la pressione dell'occhio, così mi ha dato l'Aureomicina e a settembre ho provato anche il Betabioptal. Devo ancora mettere la pomata perché ho notato che dopo circa 3 settimane che non la metto, uno dei calazi si ingrossa e quindi devo sfiammarlo perché mi fa male (rimane comunque grosso, anche se non infiammato).
L'oculista mi ha detto che bisogna operarli (ho fatto l'operazione a settembre, ma ne ha tolti solo 2 su 8, quindi dovrei finire) anche se non andrebbe bene continuare a togliere le ghiandole, però non saprebbe cosa fare altrimenti. Cosa posso fare? Non possono scoppiare naturalmente? Se possibile vorrei evitare altre operazioni.
Un'altra cosa: dei 4 calazi su ogni occhio, 1 si trova sulla palpebra superiore e 3 su quella inferiore (sono tutti interni comunque) e mi sembra che quelli sopra si comportino in modo diverso: mentre Tobradex/Aureomicina/Betabioptal riducono un'infiammazione nei calazi sotto, gli stessi la causano nei calazi sopra che si sfiammano se non metto più la pomata o se continuo a metterla per giorni. E' possibile che non siano calazi, ma siano qualcos'altro? Esteticamente sembrano uguali.
Grazie per la risposta.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Grazie mille! Dove potrei trovare uno specialista che mi faccia queste terapie o tutti gli oculisti le sanno fare? E i due calazi sulla palpebra superiore sono veramente calazi?
Grazie ancora.
Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il Lipi Flow mi arriverà a fine anno e, per ora, in Italia sarà presente solo nel mio studio.

Per sapere se sono calazi quelli sulla palpebra superiore dovrei visitarla.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente 275XXX

Non ci sono altre terapie che possano effettuare più o meno tutti gli oculisti?
Mi è stato inoltre consigliato di sentire anche il parere di un dermatologo; pensa possa essere utile?
Grazie.
Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non avendola visitata posso solo dirle di fidarsi di chi l'ha fatto e di seguire i suoi consigli.

Il LIPI FLOW lo possono effettuare tutti gli oculisti che posseggono lo strumento necessario per praticare la suddetta terapia.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#6] dopo  
Utente 275XXX

Ho capito. Ci sono alternative al Lipi Flow e al sondaggio dei dotti?
Mi fido di queste tecniche, ma è un problema la distanza.
Grazie.
Saluti.

[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Parli con il suo oculista per valutare l'opportunità di assumere antibiotici per via generale.

Se poi non passa faccia una gita in Liguria e mi venga a trovare.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#8] dopo  
Utente 275XXX

Ok. Grazie mille per la disponibilità.
Saluti.