Utente 348XXX
Salve dottori 30 anni maschio, da quando ho 14 anni miope ed astigamtico. Ho effettuato esame di campo visivo in un centro medico, dopo che i sintomi che ho riscontrato per mesi si sono acuiti 2 settimane fa: assoluta fotofobia ovvero intolleranza alla luce diretta solare e indiretta che riflette su apreti bianche-chiare intolleranza che diventa assoluta quando non indosso gli occhiali (cosa che fino a pochi mesi fa non accadeva), corpi e linee mobili croniche sul campo campo visivo. Sono sttao anche al pronto soccorso dove mi hanno mandato, dopo aver escluso un distacco della retina co una strumentazione nel pronto soccorso oculsitico da terzo mondo, presso un consulto neurologico che mi ha fatto riempire di raggi con una tac all'encefalo , negativa mi ha detto la dott.ssa non tanto convinta mi è sembrata però, tanto è vero che mi ha preescritto uns RM a angio distretto cascolare intracranio che ioa doggi non ho ancora fatto anche eprchè son soldi.
Riscontro anche qualche volta delle vere e proprie righe che compaiono su tutto il campo soprattutto quanto sto da molto davanti al monitor Queste righe /fasce orizzontali scompaiono dopo un minuto chiudendo a aprendo gli occhi ma mi fanno inutile dirlo preoccupare.

L'oculista dello studio medico a cui mi sono rivolto e a cui ho resocontato i sintomi, mi riscontra dopo ciclopegia:

od -4.50 -2.25 180
o3 -4 -2 180

Ora avendo avuto a che fare con il classico dottore scontroso, questo signore mi ha dato i fogli in mani nel campo visivo e mi ha detto il classico "tutto a posto"
Io però vedo che ci sono tantissimi punti non visti 11/76 in un esame che per entrambi gli occhi è durato 5 minuti ciascuno. Io ho psemuto il pulsante solo quando effettivamente vedevo i punti non ho mai premuto a casaccio.
Gli faccio notare , dottore guardi che sull'esito dei due occhi del campo visivo c'è scritto che la macchina è stata impostata con un potere sferico di 1.50 e cil 2.00 che non corrisponde quindi alle mie diottrie. Lui mi dice "il medico sono io non tu"
me ne vado con un altro dubbio che non ho avuto il tempo di soddisfare: accanto a fondo ocuare c'è scritto una parola incomprensiible per la grafia coroidosi (penso) Miopica lieve( con un numero i-00 vicino mi sembrapenso (ho fatto ricerca su

Per il resto il dottore mi ha diagnosticato una stereopsi e una astenopatia accomodativa con congiuntivite

Grazie dottori
A me sembra facendo una ricerca su internet che la Coroidosi alla mia età è un sintomo molto grave epure il dottre secondo me per farmi stare trqnuillo non me ne ha proprio fatto cenno ma lo ha scritto a fianco nello spazio del fondo oculare, Che devo fare ricontattarlo?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
esegua per cortesia un esame OCT ed un EEG
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 348XXX

dottore grazie,mi scusi le chiedo la risonanza angio distretto vascolare intracranio è assmilabile all'EEG perchè è l l'esame che mi venne consigliato dal consulto di neurologia quando andai al pronto soccorso ma che non ho ancora fatto perchè mi dissero che non era obbligatorio ma solo una cosa per essere sicuri di scartare problemi neurologici.
Infatti l'oculista a cui poi mi sono rivolto mi ha detto di non preoccuparmi (ma forse lo ha fatto per farmi stare tranquillo mi è sorto il dubbio visto che di coriodosi non mi ha parlato ma lo ha solo scrito sulla cartella che io ho letto una volta che me ne sono andato) solo di attenermi alla prescrizione che mi ha fatto di gocce collirio e bustina per il vitreo ovvero:

-cortivis collirio da usare 2 volte al giorno per 2 settimane
-systante ultra per 3-4 volte al giorno da usare sempre per coadiuvare l'udo di lenti a contatto
-vitrolife bustine 1 volta al giorno per 20 giorni


Non mi ha detto di fare più nessuna cosa nè OCT (ho 4 soldi in tasca), le chiedo dottrore è necessario chelof accia, perchè se la situazione è grave visto la mia eà l'oculista non mi ha detto di farlo?
Poi a chi dovrei eventualmente protare l'esito dell'OCT?

Il mio dubbio sul campo visivo effettuato è perchè l'ho fatto con una gradazione della lente come ho scritto di sf 1.50 e cil 2.00 e non la correzione prescritta poi successivamente al campo visivo.

[#3] dopo  
Utente 348XXX

dottori potete chiarimi se l'uso delle gocce e dellea bustina suddette può influenzare l'esito di un esame Oct nel mio caso? Perchè ripeto l'oculista non kmi ha aftto menzione dell'esame oct da compiere