Utente 339XXX
Buongiorno,
avevo già chiesto alcuni consulti riguardanti gli occhi, ma la situazione mi risulta ancora poco chiara. Verso febbraio iniziai ad accusare dolore sulle palpebre di entrambi gli occhi, feci una visita oculistica in cui mi venne riscontrato il nervo ottico più spesso e tortuoso, decisi di chiedere un secondo parere e l'oculista mi disse la stessa cosa. Secondo entrambi è una mia forma congenita, ma dato che c'erano alcuni punti in comuni con il glaucoma mi vennero segnati due esami: campo visivo computerizzato e hrt. Feci prima hrt che diede esito negativo con un'accentuazione dell'escavazione della papilla ottica, ma congenita ( questa cosa mi pare di averla sempre avuto, anche da bambina). Il resto tutto nella norma e le proporzioni del nervo corrette. Un mesetto dopo ho eseguito il campo visivo computerizzato che risultò perfetto...anzi il medico si stupì visto che era il mio primo campo visivo. Quando sono tornata a portare i referti al mio oculista mi ha ricontrollato di nuovo tutto e rimisurato la pressione. Fortunatamente questa è bassa, una volta era 16, l'altra 13 e anche in sede della mia prima visita era bassa.
Mi venne detto che questa forma è una cosa mia, che ci sono nata e può succedere che qualche parte del corpo abbia qualche diversità. Secondo l'oculista non è necessario fare altri accertamenti.
Ora ho paura di tre cose:
1 Che ci sia una patologia dietro questa forma del nervo
2 Di avere maggiore rischio di sviluppare il glaucoma.
3 Nel caso in cui fosse congenito perchè nelle visite precedenti nessuno me lo ha mai detto ( da bambina ne ho fatte molte dai 0-ai 6 anni e poi una all'età di 10 anni e poi, per colpa mia, non le ho più eseguite)
Aggiungo anche che ho un'anisocoria dalla nascita riscontrata dalle foto e l'occhio destro è leggermente astigmatico, i sintomi che ho a quest'occhio sono fatica a vedere perfettamente i contorni delle cose, soprattutto delle scritte rispetto all'altro occhio.
Tra 7 mesi ho un altro controllo dall'oculista.
Sono molto preoccupata, agitata e terrorizzata dall'idea di perdere la vista.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Mi scuso se intervengo. Ma come è stato diagnosticata questa tortuosità del nervo ottico? Solo con la visita oculistica?
Grazie!
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 339XXX

Buongiorno dottore,
di visite ne ho eseguite due, durante la prima mi era stato detto che il mio nervo era tortuoso, non so bene su quali parametri, nella seconda visita l'oculista si è concentrato sull'escavazione della papilla. Aggiungo una cosa che non ho detto erroneamente e che ho appreso parlandone bene con mia madre, l'accentuazione dell'escavazione della papilla è sicuro che l'ho sempre avuta anche da piccola, mia madre mi fece fare diversi controlli ed era congenita. Anche l'anisocoria è stata accertata tramite controlli eseguiti da molto piccola. Purtroppo per me non è facile avere informazioni su quelle visite perchè mia madre dice che le furono date poche informazioni e spiegate in modo superficiale. È c'era del fatto che:
-Escavazione accentuata sempre stata presente
-Pupilla destra sempre stata più grande della sinistra
Mi devo preoccupare?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
In attesa che qualche oculista Le risponda, io posso dire che il decorso del nervo ottico può essere visualizzato con TC o RM.
Spesso una sua tortuosità non ha importanza clinica.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 339XXX

Buonasera,
la ringrazio per avermi risposto! So che non è un oculista, ma la sua opinione per me è ugualmente importante!
Non ho mai eseguito una TM o TC quindi non so come sia all'interno il nervo ottico. Il dottore non la ritenne necessaria.
Il primo oculista mi parlò di tortuosità osservando il fondo dell'occhio mentre il secondo mi parlò solo di escavazione e di una pigmentazione più chiara ( anche con questa ci sono nata).
Devo dire che rimettendo assieme i pezzi mi accorgo di essere nata con una forma un po' anomala della parte anteriore del nervo. In 22 anni non mi ha mai dato problemi, ho sempre visto bene. Il motivo per cui mi sono recata dall'oculista è il dolore che a distanza di un mese o due ritorna. Mi parte dagli occhi o da un solo occhio e si espande alla testa. Mi è stato detto che può essere emicrania o nervralgia scatenata dai denti dato che ho avuto un problema piuttosto serio di bruxismo e dentina scoperta.
La ringrazio dottore e mi scuso se ho ripetuto alcune cose già dette!
Cordiali saluti