Utente 325XXX
Buona sera a tutti,

Mi chiamo Lisa e da circa 6 anni porto le lenti a contatto e miope da 10.

Ammetto che negli ultimi6 mesi ho utilizzato di più le lenti a contatto per una media di 6-8 ore al giorno, anche se non tutti i giorni (alcuni giorni non le mettevo per niente, altri anche 12 ore).
A partire dal mese di settembre ho osservato che la mattina mi svegliavo con entrambi gli occhi arrossati, ma dopo una mezz'ora-1 ora tale arrossamento andava via e con una sensazione di secchezza oculare. Devo dire che imprudentemente e scioccamente ho un pò sottovalutato il problema ed al massimo non mettevo le lenti a contatto e nel giro di qualche gg andava meglio, per poi riprendere.

Solo oggi (lo so sono stata una sciocca ed inscosciente ma o per studio o per altro erroneamente non mi sono mai preoccupata più di tanto) ho eseguito una visita oculistica ed il dottore vedendomi con la lampada a fessura mi ha detto che avevo una cheratite ipossica da lente a contatto in entrambi gli occhi, prescrivendomi:
- abolizione delle lentine fino a nuovo suo ordine,
- netildex 1 goccia x occhio x 4 volte al gg
- ialurex 2 gocce x occhio x 5 volte al gg
e poi tornare da lui per un controllo fra 5 giorni, dicendomi che nel mio caso specifico non era una cheratite così grave e che seguendo le sue indicazioni in 2 settimane di terapia dovrei guarire.. Inoltre mi ha fatto evidenziare come effettivamente è vero che con le lentine vedo meglio rispetto che con gli occhiali e come la diminuzione del mio visus che avvertivo dipendesse da qst cheratite...

Ora preso un pò dalla curiosità un pò dall'ansia ho letto i vostri precedenti consulti ed info varie su internet ed ho una gran paura di avere la cheratite da ipossia cronica (anche se lui non ha mai usato la parola cronica), visto che io non avverto particolari sintomi che si annoverano più nell'ipossia acuta.

1) E' possibile vista la mia storia, dato che probabilmente sono 3-4 mesi con quei disturbi aspecifici, che il mio timore di ipossia cronica sia fondato?

2) Ma esiste una cura? perchè mi sembra di non aver letto nessuna cura per qst condizione

3) che pensate della cura prescritta?

4) rischio di non poter mettere mai più le lentine o cosa ben più importante un declino progressivo ed irreversibile del mio visus fino a cecità completa?

Ripeto il mio oculista mi ha solo parlato di cheratite ipossica, senza usare il cronico, anzi dicendomi che in 15 gg di cura sarei guarita e che avremmo rivalutato quando rimettere le lentine, ma non vorrei che lo avesse detto solo perchè sa che sono un bel po ansiosa per questioni mediche per tranquilizzarmi...sono preoccupatissima davvero!

Cordiali saluti, lisa.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gent.ma,
per prima cosa la voglio rassicurare in quanto ritengo corretta la diagnosi e la terapia del suo oculista.

Rispondo comunque alle sue domande:

1) E' possibile vista la mia storia, dato che probabilmente sono 3-4 mesi con quei disturbi aspecifici, che il mio timore di ipossia cronica sia fondato?
NON CREDO

2) Ma esiste una cura? perchè mi sembra di non aver letto nessuna cura per qst condizione
CERTO CHE ESISTE

3) che pensate della cura prescritta?
CORRETTA

4) rischio di non poter mettere mai più le lentine o cosa ben più importante un declino progressivo ed irreversibile del mio visus fino a cecità completa?
ASSOLUTAMENTE NO, NESSUNA CECITA'
IL SUO OCULISTA EFFETTUERA' POI I TEST PER IL DRY EYE PER VALUTARE SE E QUANDO POTRA' INDOSSARE NUOVAMENTE LA LAC

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Grazie mille Dott. Orione della sua gentilissima risposta e delle rassicurazioni e delucidazioni fornitemi!

Proprio ieri sono ritornata dell'oculista che visitandomi mi ha detto che non è cheratite ipossica cronica (a detta sua non ci sono neovasi nè infiltrati, nè altre cose di cui non ricordo il nome) e mi ha detto che l'infiammazione è un pochino diminuita...Inoltre mi ha detto di:
- evitare lac fino al prox controllo fra 45 giorni;
- continuare netildex 1 goccia x occhio ma non più x 4 volte al gg, ma per 3 volte al gg e per altri 3 giorni,
- di usare Recugel al posto di ialurex...

Ora ho un ultimo dubbio ed un ultimo quesito:
1- Recugel lo posso usare sempre 5 volte al gg? Perchè il Dottore mi ha detto di usarlo in sostituzione di ialurex che io mettevo 2 gocce ad occhio x 5 volte al gg...perchè il farmacista di fiducia mi ha detto che di solito recugel si mette 3 volte al gg...non vorrei tediare ancora l'oculista dato che oggi è partito per le ferie...

2- Secondo la vostra esperienza, potrò ritornare a mettere le lac una volta guarita? Il mio oculista ha detto che se sarò guarità, dopo opportuna valutazione probabilmente potrò rimetterle, anche se le dovrò usare x un numero limitato di ore ed usare un materiale diverso x le lenti a contatto di qll usate fino ad ora...voi che ne pensate?

Grazie mille di tutto e di questo utilissimo sito e servizio che ci fornite :)

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
1- non ci sono problemi ad usarlo 5 volte al dí, se il suo oculista ha detto così segua le sue indicazioni

2- non avendo visitato i suoi occhi non posso saperlo, ma quanto detto dal suo oculista é quanto succede nella maggior parte dei pazienti che hanno sofferto di cheratite da LAC

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com