Utente 373XXX
Buongiorno, 8 mesi fa ho subito un intervento di cataratta all'occhio sinistro (per familiarità). Ora mi trovo alla 34esima settimana di gravidanza (fisiologica, così come non ho avuto problemi all'occhio operato dopo l'intervento). Ho effettuato di recente una visita di controllo dalla mia oculista che mi segue da 20anni per assicurarmi che fosse tutto a posto. Pur trovando l'occhio sano (retina sana, cristallino sostituito 'a posto), mi ha fortemente raccomandato un taglio cesareo dicendomi che, con le spinte del parto, il cristallino potrebbe subire degli spostamenti e lacerare dei tessuti dell'occhio. Ho preferito andare anche dall'oculista che ha effettuato l'operazione il quale, invece, sostiene che non vi è alcuna controindicazione al parto naturale, non c'è pericolo che il cristallino si sposti in seguito alle spinte del parto. Le controindicazioni, secondo lui, ci sarebbero solo in presenza di una fortissima miopia o di problemi di retina, ma non è il mio caso. Vorrei dunque sapere se ci sono rischi effettivi per il mio occhio in seguito all'operazione che ho avuto o se invece posso seguire la strada del parto naturale come sarei intenzionata a fare... grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
ha fatto ecografia bulbare??

e’ primipara?

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 373XXX

Buongiorno,
effettivamente sono primipara e non ho fatto una ecografia bulbare...

Ci sono effettive controindicazioni?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
mia gentile SIGNORA

io non ho avuto la fortuna di visitarla
ma concordo con il collega chirurgo
e se non vi sono controindicazioni di altro genere (non oculari)
io sarei per il parto naturale
la retina e’ a posto
nel dubbio un esame OCT ed una ecografia bulbare
(esami non invasivi in gravidanza)
ci permetteranno di darLe un consiglio piu’ esatto
e di farla riposare serena


concordo quindi con le sue affermazioni
“L’oculista sostiene che non vi è alcuna controindicazione al parto naturale, non c'è pericolo che il cristallino si sposti in seguito alle spinte del parto. Le controindicazioni, secondo lui, ci sarebbero solo in presenza di una fortissima miopia o di problemi di retina, ma non è il mio caso.”

grazie a lei per l’interessante quesito

buona giornata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 373XXX

La ringrazio molto per i suoi preziosi consigli!

Un cordiale saluto!