Utente 389XXX
Sono una mamma disperata, lunedì 24 agosto 2015 è stata ricoverata in urgenza mia figlia di anni 18 da compiere il 28/09 c.a. per un ascesso corneale subtotale da pseudomonas aeruginosa (portatrice di lenti a contatto) e subito è stata sottoposta alla seguente cura antibiotica:
atropina 1% 1/2 gocce mattina e sera
cusimolol 0,5% 1/2 gocce mattina e sera
exocin 1/2 gocce ogni due ore durante il giorno e ogni ora durante la notte
tobral 1/2 gocce ogni due ore durante il giorno e ogni ora durane la notte
tavanic in flebo una volta al giorno

dopo il primo giorno di ricovero l'infezione si era già fermata ed ha iniziato a regredire, la pupilla era completamente ricoperta di una sostanza bianco giallastra che con il passare dei giorni si è ridotta.
venerdì 28/08 mia figlia è stata dimessa ma la cura è la stessa, oggi lunedì 31/08 è stata sottoposta a visita e il medico ha ravvisato un ulteriore lieve miglioramento, la pupilla si inizia a vedere anche se ancora risulta essere opaca e grigia inoltre a differenza degli altri giorni la luce che le è stata puntata nell'occhio oggi le ha dato fastidio inoltre alla cura sopra descritta le è stato aggiunto un altro collirio:
LUXAZONE da instillare quattro volte al giorno
Quali sono le conseguenze per mia figlia, c'è la possibilità che recuperi anche parzialmente la vista?
In attesa di una Sua risposta La saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signora

i medici oculisti oculisti stanno facendo il possibile per la cornea e l’occhio della sua piccola,

a cui dobbiamo tirare le orecchie perche’ ha sicuramente abusato di lenti a contatto.

La giovane eta’ di sua figlia ci fa credere ad una prognosi favorevole:
se l’ opacita’ corneale residua all’ascesso e’ di piccole dimensioni bastera’ un collirio,
se di dimensioni maggiori bastera’ una PTK laser,
se invece siamo di fronte ad una opacita’ molto grande e grave dobbiamo pensare ad una cheratoplastica (trapianto corneale)...
incrociamo le dita

restiamo a sua disposizione
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333