Utente 177XXX
Salve, ho 38 anni e dall'età di 12 anni porto gli occhiali.Tre mesi fa ho fatto la consueta visita oculistica e optometrica e mi è stata riscontrata una variazione di gradazione.Prima portavo gli occhiali con -4.00 su entrambi gli occhi ma dopo la visita mi è stata riscontrata una miopia di -4.25 in entrambi gli occhi.Ho fatto gli occhiali nuovi con questa nuova gradazione ma ho riscontrato uno strano problema di vista, vedo con un leggerissimo sfocamento rispetto a prima.Vedo come con uno strano effetto acqua, un leggero alone intorno alle immagini.Sono tornato a fare la visita optometrica da un altro professionista e questo ha riscontrato una gradazione differente e cioè di 4.00 sul destro con 0.25 di astigamtismo e di 4.25 sul sinistro.Mi ha detto che il 0.25 di astigamtismo si può anche non mettere nella lente ma che nella lente attuale c'è un 0.25 in più di miopia ma che con il tempo l'occhio si abituerà a questo.Io però ci vedo leggermente male.Mi consiglia di mantenere le lenti così oppure farle correggere con una nuova lente con 0.25 di miopia in meno nell'occhio destro?Consiglia di mettere anche lo 0.25 di astigmatismo oppure lasciar perdere come dice l'optometrista?Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
16% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
le variazioni di 0.25 non sono percepite dall'occhio umano quindi ritengo assolutamente inutile variare la lente per così poco.
rimanga con le sue lenti.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#2] dopo  
Utente 177XXX

Grazie,ho anche la possibilità eventualmente di cambiarla gratuitamente.Volevo porle una domanda.Durante la prima visita, comune con occhiali ai quali veniva aggiunta la gradazione , mi sembrò di vederci meglio con i 0.25 in più per occhio.Dal secondo professionista(quello che ho consultato quando ho notato di non vedere bene con i nuovi occhiali)prima della visita è stato fatto un esame con l'autorefrattometro che ha trovato lo 0.25 in più solo in un occhio e anche un lieve astigmatismo.

La visita che è seguita dopo è stata fatta tenendo conto di questi dati ed ha confermato la diagnosi dell'autorefrattometro.E' attendibile questo strumento?E' possibile che durante la prima visita, quella senza questo strumento, a me sembrasse di vederci meglio con lo 0.25 in più di miopia e mi sono sbagliato?

E' meglio, in caso di eventuale errore di uno dei due professonisti, indossare una lente sbagliata con 0.25 in più o indossare una lente con 0.25 in meno rispetto alla gradazione corretta?

[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
16% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Suppongo che anche nella prima visita sia stato usato un autorefrattometro, normalmente in ogni visita viene usato.
Le consiglio di affidarsi ad un oculista e continuare a sentire i suoi pareri. Può andare da 10 oculisti diversi ad avere 10 prescrizioni diverse. Le differenze come le dicevo di 0.25 sono ininfluenti.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it