Utente 387XXX
Vi racconto la mia storia. A fine agosto, ora siamo al 24 sett., mi si è arrossato l’occhio sx .. pensavo: vabbè.. passerà .. un po’ di infiammazione; poi sempre di +, con secrezioni diurne e notturne (quando mi svegliavo, parecchie schifezze attorno le ciglia, appiccicose, oltre a rossore); non mi ha mai fatto male però... solo fastidio: talora intenso; talora meno. Non passando dopo 5-6 gg. mi reco dal medico che mi prescrive TOBRAL coll. per 6 gg (2 v/ gg); i primi 2 gg. sembrava migliorasse .. poi di nuovo come nulla fosse.... allora torno dal medico e mi prescrive TOBRADEX (collirio contenete un po' di cortisone, 2 v/gg x 6 gg): provo e ancora una volta: all’inizio x 2 gg sembrava tutto ok.. poi di nuovo come prima... allora torno per la 3° volta: il medico convinto che sia una congiunt allergica mi dà IMIDAZIL 2 v/die per 5 gg.... e ancora: 2 gg. ok ma poi ritorna come prima; i diversi tentativi mi miglioravano i sintomi (anche se ad esser sincero mai del tutto) .. ma forse erano poco adatti : l’antibiotico non serviva? Se effettivamente trattasi di congiunt allergica, il cortisone nel tobradex forse era poco, l’imidazyl mi dava sollievo.. ma per casi piuttosto resistenti .. mah!?!. Preciso che imidazyl appena messo nell’occhio, immediatamente dopo 1 min, mi sfiammava l’occhio davvero molto; da rosso diventava subito rosaceo per diverse h.. ma poi tornava rosso e di nuovo imidazil. Allora torno dal medico , il quale quasi certo che sia allergia (a cosa? Bho?!?) mi dice di proseguire con imidazil visto che sfiamma, dicendomi che il problema c’è un gg. si e 1 no, 2 si e uno no, etc... gli fa pensare a questo e non ad altro... ; nel frattempo ormai stanco (erano passati circa 20 gg. e più), compro unguento LUXAZONE ; lo mostro al medico prima di usarlo e mi dice: okkio che è sempre cortisone! ... usalo solo per emergenza se è molto infiammato... prosegui con imidazil e LUXAZONE solo al bisogno e tra 7 gg. torna che vediamo; io intanto ho iniziato, con cognizione a usare UNGUENTO LUXAZONE , in quantità infinitesima (veramente, trattandosi di cortisone); l’ ho messo ad oggi 4 v., il tubetto è 3 gr. per 6 mg. tot. di desametasone. per ora almeno, il problema sembra davvero risolto: non ho più nulla.. non come prima che miglioravo ma mai del tutto. Per la quantità che ho inserito , credo, ad okkio, che il tubetto potrebbe durare per 40 volte (usato 4 volte, davvero ne avro’ messo meno di 0,1 gr a volta; il tubetto è ancora intero!). Cio' detto, chiedo: visto che il problema sembra RISOLTO , NON HO Più NULLA! NO: LACRIMAZIONE, FASTIDIO LUCE, SECREZIONI, SENSAZIONE DI SABBIA, ROSSORE, ETC..;STANTE LA QUANTITA DAVV MIMINA CHE USO (HO PAURA AD USARNE DI +), potrei ANDARE AVANTI ANCORA PER UN PAIO DI GG.? se smetto solo dopo 2 gg. torna come prima? anche se non credo, perchè le sensazioni che provo non son + quelle a seguito di tobral/tobradex/imidazil. Sul tubetto c'è scritto “ogni 2 o 3h”, situazione ben lontana delle mie cautele! GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mi pare che ci voglia una approfondita valutazione clinica in ambienti di Oftalmologia di eccellenza

vedo tanto caos nela sua storia...

ed il rischio di CRONICIZZARE una patologia del segmento anteriore e’ dietro l'angolo
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333