Utente 273XXX
Gentili Oculisti
Ho 48 anni e prima di Natale ho commesso l'imprudenza di andare in bici senza occhiali di protezione e ho iniziato ad avvertire una sensazione di corpo estraneo all'occhio sinistro. Il fastidio è andato sempre aumentando e in assenza del mio oculista di fiducia, lo stesso che mi ha operato di cataratta 2 anni fa, mi sono rivolto a un altro specialista il quale ha riscontrato una congiuntivite prescrivendo il Betabioptal.
Dopo una settimana i sintomi non erano migliorati, ma per l'oculista la congiuntivite era guarita.
Finalmente dopo le feste è rientrato il mio chirurgo che ha riscontrato un'ulcera corneale marginale nell'estremità esterna, prescrivendo Xanternet gel 2 gocce 3 volte al dì e Combitimor 1 goccia 1 volta al dì, senza bendaggio.
è molto scrupoloso e mi controlla ogni settimana, ma la ferita quando ormai sembrava sul punto di chiudersi definitivamente si è riaperta ed è stato necessario prolungare la terapia.
L'occhio poi è sempre arrossato con la palpebra inferiore un po' gonfia.
Non posso usare il pc poichè l'occhio si irrita e inizia quasi subito a lacrimare e nelle giornate ventose resto chiuso in casa nella vana speranza di accellerare la guarigione, arrecandomi però anche stress psicologico oltre a un danno economico.
L'oculista ha detto che nel caso non guarisca con questa terapia dovrò mettere una lente a contatto terapeutica; ma proprio ieri mi ha detto che la ferita è quasi del tutto rimarginata e il rossore e il gonfiore erano molto rientrati. In effetti ieri stavo benino ma oggi, nonostante sia rimasto in casa, rossore e bruciore si sono ripresentati, insieme alla fotofobia; forse ho messo troppo xanternet; all'occhio sx non riesco a instillare bene i prodotti come sul dx.
Dopo quasi due mesi alle prese con questo occhio sta subentrando anche un po' di ansia.
Ho speranza di guarire? C'è qualcos'altro che posso fare x favorire la guarigione? Grazie x i consigli che vorrete darmi.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Bamonte

36% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Salve,

senza vederla è molo difficile rispondere a un tale quesito. Una cheratite marginale puo´ avere diverse originii, infettiva o infiammatoria su tutte. I colleghi hanno optato sempre per una terapia cortisonica anche se nell´ulcera batterica bisognerebbe prima dare solo antibiotici. Tuttavia dipende appunto dalla causa.
Sicuramente per la fotofobia potrebbe provare un cicloplegico come il ciclolux che rilassa il muscolo ciliare. Per quanto riguarda pero´ la terapia in se dell affezione cornea sarebbe pericoloso metterci bocca.
Forse una seconda opinione altrove non guasterebbe se ha perso fiducia nel curante. Cari saluti,
Dr. Giulio Bamonte.
Oculistica, Retina, Cataratta, Glaucoma
www.giuliobamonte.it

[#2] dopo  
Utente 273XXX

Grazie Dottore x la sua sollecita risposta. Sulla causa esatta non saprei, anche se l'oculista non mi ha parlato di altre patologie che possano aver causato questo problema.
Il mio chirurgo x ora vuole insistere sullo Xanternet con Netilmicina e ridurre al minimo il cortisonico. Non mi ha dato però il cicloplegico.
Il problema è dato dal bruciore e dall'arrossamento che a tratti ritornano.

[#3] dopo  
Dr. Giulio Bamonte

36% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
penso anche io che il cortisone vada ridotto al minimo. Il cicloplegico serve solo a lenire la fotofobia. Abbia fiducia, a volte ci vuole te;po, mi pare che il collega stia bene sul pezzo.
Dr. Giulio Bamonte.
Oculistica, Retina, Cataratta, Glaucoma
www.giuliobamonte.it

[#4] dopo  
Utente 273XXX

Grazie Dottore x il suo incoraggiamento; ieri e oggi è andato un po' meglio con il gonfiore. Nel punto della lesione non ho praticamente pi< fastidio, anche se rimane un pochino di rossore.
Il mio non è un problema di fiducia verso un chirurgo che con un semplice intervento di cataratta mi ha portato da 19 diottrie negative di miopia pre-intervento a guidare praticamente senza occhiali (anche se un residuo di astigmatismo consiglierebbe di metterli); è pi< che altro un problema di ansia; ho paura anche quando metto il gel; basteranno le due gocce? a volte fuoriesce e ho paura che l'occhio resti senza protezione e compaia la recidiva. Se ne metto di pi< però mi sembra che irriti l'occhio. Mi scusi se la disturbo ancora con le mia ansie.