Utente 458XXX
Gentile dottore,mio figlio di 5 anni presenta da due settimane (dal 14 luglio) una (riporto referto oculista) 'congiuntivite acuta con infiltrato corneale ore 3 ed iniezione peri cheratina corrispondente;fluo + neo vasi corneali - leucoma corneale ore 7'.,diagnosticata pero' solo il 24 luglio(ovvero solo da 3 giorni): infatti I primi 10 giorni,a causa della sottovalutazione e superficialità' del mio pediatra,ho messo inutilmente il tobral unguento,senza alcun beneficio.Poi un'altra pediatra il 24 luglio mi ha subito inviato all'oculista,che ha riscontrato quanto scritto poc'anzi, prescrivendo il nettacin e il Visucloben 3 volte al giorno,con conseguente miglioramento del rossore,della fotofobia e con riduzione della macchietta bianca sull'iride.La cura ovviamente va continuata.
Siccome i due oculisti che hanno visitato mio figlio non sono stati molto eloquenti, volevo chiedere a voi:
- cosa potrebbe aver causato queste infiltrazioni corneali?
- il leucoma corneale a ore 7(che ho letto essere una cicatrice di vecchie infiltrazioni corneali che si sono risolte) può' portare a danni all'occhio,o disturbi alla vista?
-che precauzioni devo adottare?Cioe':potrò' portare mio figlio in piscina tra qualche giorno?E per quanto riguarda il mare, posso portarcelo a meta' agosto?O si tratta di periodi di guarigione lunghi in cui è' sconsigliata l'esposizione alla salsedine e alla sabbia?

ringraziandoVi in anticipo per le vostre risposte,porgo cordiali saluti
Elena

[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gli infiltrati corneali sono legati alle più varie eziologie (batteriche, virali, autoimmuni ecc...), la terapia indicata mi sembra valida ed infatti le cose, da quel che mi dice vanno meglio. A volte nella pratica non è utile andare a trovare la causa nel dettaglio perché si rischia di perdere solo tempo prezioso quando una terapia generale è efficace. Infatti il leucoma sembra essere rimasto periferico, e non dovrebbe compromettere la vista. Meglio evitare sole e salsedine per un po' fin quando il suo oculista riterrà il problema sufficientemente ridotto.

A presto
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 458XXX

La ringrazio molto per la sua chiarezza e per la celerità con cui ha risposto.