Utente 427XXX
Buongiorno,

Ho fatto un intervento di aumento del seno in anestesia generale durato un paio d'ore qualche mese fa.. Mi sono risvegliata dall'anestesia con la vista appannata e non è migliorato mai. Mi sembra di vivere un incubo e non capisco cosa può essere successo.
Il mio fastidio riguarda soprattutto un occhio E da lontano vedo molto male. Mi hanno diagnosticato un danno al cristallino e mi chiedo come può essere avvenuto visto che prima la mia vista era perfetta.
Premetto che ho occhi molto chiari e sensibili alla luce e che ho effettuato un Lasik per la miopia 15 anni fa, quindi sono delicati.. Il chirurgo che mi ha operata al seno dice di usare un laser a fibra ottica. Non penso i miei occhi siano stati ben protetti.
Mi chiedo se potrebbe essere una risposta del mio organismo al corpo estraneo della protesi( peró interessa un solo occhio). Oppure se c'è stato un danno al cristallino dovuto alla secchezza o a riflessi del laser, visto che ho trovato documenti sulla cataratta fotochimica da esposizioni a radiazioni ottiche.
Molte grazie

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
dubito fortemente che possa essere collegato all'intervento chirurgico. mi viene da pensare invece che durante l'anestesia normalmente si facciano tenere gli occhi chiusi al paziente e se addormentato vengono addirittura bendati per il rischio di potersi aprire e restare aperti durante l'intervento.
sembra più un problema di esposizione corneale per secchezza, come se una piccola fessura palpebrale fosse rimasta aperta. ma chiaramente capirà bene che è difficile affermarlo se non viene attentamente visitata da uno specialista oculista.
parlare di cataratta è prematuro e puramente soggettivo. si faccia controllare.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Grazie della risposta dottore.
Ho fatto tre controlli diversi che mi confermano opacizzazione sottocoppa del cristallino. Non so se questo può essere responsabile di questa vista così offuscata.

Prima vedevo molto chiaramente da lontano ed il cambiamento é stato brusco e non mi spiego come sia successo.

Possono bastare poche ore di esposizione eccessiva a radiazioni per danneggiare il cristallino?

[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
No sicuramente è una situazione più vecchia che si sta manifestando adesso. Ha fatto cure al cortisone? La causa principale delle cataratte a sottocoppa è il cortisone
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Non ho mai fatto cure al cortisone, né prendo farmaci.

La mia vista era ottima prima dell intervento, mentre é risultata offuscata dal risveglio.
Qualcosa deve essere successo mentre ero addormentata.

Con l uso di laser vi é rischio di lesioni oculari?

Anche per la depilazione a luce pulsata bisogna indossare occhialini appositi! E qui non mi hanno neanche protetto bene gli occhi!!