Cristallino artificiale spostato

buonasera,
mio padre operato anni fa ad entrambi gli occhi per rimozione cataratta e seguente inserimento cristallino artificiale,da alcuni giorni accusa calo della vista,soprattutto messa a fuoco da media distanza
E' tornato dal mare in attesa di riuscire a farsi visitare dall'oculista,si è recato al centro ottico di fiducia e dopo una attento controllo con i macchinari gli è stato detto di rivolgersi all'oculista in quanto il cristallino si è spostato

Cosa comporta questa situazione?
Devo intervenire chirurgicamente per riposizionarlo,oppure va sostituito?
E' un intervento delicato e che tempi (ricovero/degenza) si devono prevedere ?

grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 3k 127 2
Salve,

attenda di avere una diagnosi da un oculista, non un parere dall'ottico. Poi sarà l'oculista a indicarle la soluzione.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
mio padre è stato visitato dall'oculista che lo operò di cataratta circa 30 anni fa
Gli è stato detto che essendo un cristallino di 30 anni fa è di misura più grande di quelli attuali percui non può essere sostituito
Il medico interverrà per "provare" a riposizionarlo
È stato di poche parole e soprattutto la frase "vedremo cosa riuaciremo a fare" pare poco rassicurante
Cosa ne pensate?
Cosa dobbiamo aspettarci in termine di funzionalità visiva?
Mio padre guida e deve fare parecchi km

Grazie

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio