Utente 265XXX
Buongiorno,
negli ultimi anni mi sono trovato con entrambi gli occhi che presentano costantemente un certo rossore, più il sx che il dx ma comunque entrambi. Non come quando si ha la congiuntivite, è meno marcato il fenomeno; più forte alla sera che al mattino. Soprattutto non è globale, bensì occupa soltanto metà occhio (nella parte bianca e basta); la parte orizzontale in basso per precisione, come se un "muro" la dividesse dalla parte superiore. Ormai sono anni che la situazione è così, non migliora nè peggiora col tempo ma esteticamente è un problema perchè continuamente la gente mi chiede perchè ho gli occhi rossi ed obiettivamente è spiacevole da vedere.
Sono stato prima dal medico di base e poi da due oculisti differenti; vi posto i due referti

#1
VOO 10/10
BOO CIUFFO DI CAPILLARI TEMPORALE +DILATATI
MOTILITà OCULARE N.N
FOO POLO POSTERIORE N.N

#2
Riferisce arrossamento oculare.
VOO: 10/10, meglio con sf +0,5
BOO: iperemia cong. restanti diottri indenni
FOO: papilla, vasi, macula e periferia: n.n

Tutti e due mi han detto trattarsi di un problema di capillari dilatati e/o iperemia, da cosa non si sa, e che non c'è soluzione. La cosa mi ha abbastanza scoraggiato e volevo un ultimo parere: davvero non c'è nulla che io possa fare, nemmeno con tecniche laser o simili? Ma ancor più: davvero non c'è una spiegazione? Perchè è questo che un pò mi perplime.
In più occasioni mi han detto che potrebbe dipendere dal mio intestino: in effetti soffro di IBS-D, celiachia e di una forma di colite (infiammatoria, lieve) aspecifica. Non potrebbe esserci una spiegazione autoimmune anche per gli occhi? Sottolineo come però, anche durante la terapia steroidea per os (fatta per problemi dermatologici), il rossore oculare non sia granchè cambiato, giusto un poco ridotto. (Ho assunto Medrol 16 mg/die per due mesi)

Attualmente la situazione intestinale è buona ma a livello oculare non è cambiato nulla. Non sono un soggetto allergico: mi hanno fatto di tutto (prick test, RAST, conta IgE, emocromo con formula, ISAAC molecolare...) ma è tutto sempre negativo, mi hanno dato antistaminici per os per lungo periodo (per problemi di pelle) ma la situazione oculare non è mutata di una virgola. Colliri vasocostrittori ovviamente riducono l'iperemia ma solo temporaneamente e non ne utilizzo mai per evitare il rebound, quelli antistaminici non hanno alcun effetto, quelli in libera vendita (lacrime artificiali, robe tipo elicriso etc.) idem. Non mi hanno mai prescritto altro, quindi non saprei l'effetto di colliri differenti.
Non manifesto altri sintomi oculari, eccetto raramente un pò di secchezza dovuta al fatto che studio molto tempo sui libri ed al PC.

C'è qualcosa che posso fare per sbloccare la situazione? Sono un pò scoraggiato dalle risposte ricevute finora ed onestamente anche dalla poca considerazione che mi è stata rivolta: tutti a dire che sarebbe passato da sè o che era un'inezia, son passati ormai 7/8 anni ed eccomi ancora qui.
Grazie a tutti.

[#1]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,

è da valutare la situazione nel complesso, potrebbe essere una blefarite od un problema di tiroide, o di autoimmunità.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Grazie mille dottore,
a questo punto direi mi convenga prenotare una visita specialistica, sperando però non vada come le due precedenti. Mi rendo perfettamente conto dei limiti del consulto online ed in effetti le mie domande volevano essere principalmente esplorative per comprendere o meno le necessità di un' eventuale ulteriore visita.
Tenderei ad escludere problemi di tiroide in quanto mi viene costantemente monitorata in seguito alla celiachia, sul resto vedrò di parlarne coll'oculista che mi visiterà.
L'aggiornerò volentieri!