Levomepromazina e comparsa di particellare nella cornea

Salve dottore, mi è stata oggi prescritta la Levomepromazina (Nozinan) da usare a basso dosaggio solo per brevi periodi di mania.
Il punto è che leggo che in terapie protratte è stata segnalata la comparsa nella cornea e nel cristallino di materiale particellare di natura non determinata che in certi pazienti ha determinato deficit visivo.
Io devo assumerla per periodi di pochissime settimane fino alla scomparsa dei sintomi al dosaggio massimo di 25mg che capitano due o tre volte l'anno.
Usata saltuariamente e in questo modo c'è comunque rischio visto che i danni oculari sono in relazione con dosaggio e durata?
Devo dire che ho appena effettuato una visita oculistica ASL con controllo totale, ad eccezione di tomografia, e non mi è stato riscontrato nessun problema.
Gentilissimo, grazie.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 404
MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test