Sostituzione cristallino con lenti iol multifocali

Buongiorno,
ho 48 anni ed in data 14 aprile 2021 ho fatto intervento di sostituzione cristallino con inserimento lenti intraoculari multifocali johnson & johnson in entrambi gli occhi.

Preciso che ero miope (circa -2.50 diottrie ad occhio) ma ho sempre visto benissimo da vicino.

Subito dopo l'intervento, a parte qualche fastidio, ho visto abbastanza bene da lontano ma a tutt'oggi non vedo nulla da vicino...comincio a vedere a circa 50 cm di distanza e, se avvicino gli occhi cercando di mettere a fuoco, provo dolore agli occhi.

Lo specialista mi aveva consigliato la lente multifocale per entrambi gli occhi, spendendo anche una cifra piuttosto alta, garantendomi la buona visione sia da lontano che da vicino.

Settimana prossima farò la visita con lui ma non nego che dubito sia sul fatto che mi abbiano inserito lenti multifocali (mi hanno rilasciato card con codici ma non riesco a risalire se le lenti siano MONOFOCALI o MULTIFOCALI) sia sul fatto che spesso si giustifica un errore nell'intervento o un problema sorto successivamente affermando che la guarigione richiede tempo.

Vorrei un Vs consulto.
Ringrazio anticipatamente per la risposta e saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Carlo Orione Oculista 6k 118 75
Cara Signora,

vi sono vari tipi di cristallini artificiali che permettono una visione anche a media distanza o per vicino ed ogni lente presenta pro e contro.
Ultimamente si tende ad inserire delle IOL chiamate EDOF, che permettono di vedere bene per lontano e alla media distanza (cruscotto dell'auto per esempio), ma che necessitano di lenti per leggere a 35 cm..
Vi sono invece altri tipi di IOL che permettono una lettura senza occhiali, ma che possono procurare una fastidiosa visione con aloni intorno alle luci (fari delle auto per esempio) in certe condizioni.
Solo un colloquio con l'oculista, prima dell'intervento, può aiutare il paziente nella scelta più adatta per le sue esigenze.
Un altra causa potrebbe essere la pupilla ancora dilatata che non permette di sfruttare appieno la lente per vicino: se così fosse il problema potrebbe già essersi risolto.
Se può allegare una foto del cartellino potrò dirle il tipo di IOL inserito.

Cordiali saluti

Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test