Utente
Salve

mia moglie ha dolore ai denti e dovrebbe curarli. Attualmente sta allattando il bambino di 7 mesi e vorrebbe continuare finchè può. E' stata da un dentista e gli ha consigliato di tornare quando non allatterà più. Purtroppo non può aspettare perchè il dolore è forte e si tratta di riaprire dei denti già curati e addirittura devitalizzati. Il problema secondo il dentista riguarderebbe l'anestesia non idonea durante l'allattamento. Eppure qualcuno mi ha detto che ci sono anestesie piu leggere per questi casi e mi sembra strano che il mio dentista laureato specificatamente in odontoiatria (e non semplice medicina e chirurgia) non ne sia a conoscenza o forse non ha questo tipo di anestetico.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
faccia curare i denti a sua moglie troverà sicuramente un collega adeguato al trattamento. non vi sono rischi
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
ASCOLI PICENO (AP)
AMANDOLA (FM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Il semplice laureato in medicina e chirurgia non si spaventa per una anestesia da fare durante l'allattamento.
Si cerchi un dentista meno pauroso.
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#3] dopo  
Utente
OK, infatti oggi abbiamo fatto alcune telefonate solo che molti non ancora rientrano dalle ferie.
Non vorrei sminuire il semplice laureato in medicina e chirurgia abilitato a fare il dentista pero alcuni vantano la diversità e sinceramente io non ho idee della differenza.

Comunque da quello che ho capito non ci dovrebbero essere problemi per l'anestesia quindi cercherò qualcuno sicuro di se stesso. Grazie per le risposte.

[#4]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il collega che ha interpellato si è ispirato ad un principio di cautela, forse esagerando, ma che comprendo.
Comunque prima dell'intervento sua moglie può benissimo raccogliere il latte necessario per una poppata, per permettere al suo organismo di metabolizzare ed eliminare i principi attivi dell'anestetico (avviene in tempi brevi, a seconda della quantità iniettata ovviamente)saltando una poppata, e così potrà allattare successivamente senza problemi.
Non vi sono comunque particolari precauzioni, e sugli stessi foglietti informativi non vi sono indicate particolari controindicazioni durante l'allattamento.
Di solito un bimbo di 7 mesi ha già diminuito il numero delle poppate ed ha iniziato lo svezzamento.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#5] dopo  
Utente
Quanto tempo occorre per smaltire le sostanze dell'anestesia ? Ho letto che se si beve molta acqua dopo l'intervento si riesce a smaltire piu in fretta l'anestetico è vero ?

[#6]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
ASCOLI PICENO (AP)
AMANDOLA (FM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Cara signora,
lungi da me la voglia di fare polemiche e rimarcare le differenze che e' sempre una cosa stupida fatta da chi pensa che le qualita' umane e professionali si stabiliscano sulla carta.
Vorrei comunque fare notare che esistono le due facce della stupidita':il laureato in odontoiatria che vanta la superiorita' sul "semplice"laureato in medicina e il medico che vanta la superiorita- sul @semplice@ laureato in odontoiatria perche- ha una visione settoriale /bocca/ del corpo umano.
Segua il suo intuito e valuti la professionalita- di chi le sta davanti senza i paraocchi delle stupide polemiche.
Cordiali saluti e auguri per il suo bambino.
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#7]  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Ad un bambino di 7 mesi fa sicuramente più male una mamma che soffre per il mal di denti.
Molte volte però l'anzia del paziente con gli eccessivi "Se" può condizionare anche l'operato del medico più esperto.
Ricodandole che nessun intervento è Mai privo di rischi non è un reato consultarsi con altri DENTISTI per cercare la soluzione pù appropiata.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#8]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Oltre al tipo di anestesia, importante è anche la via di inoculazione.
Applicando l'anestetico per via intralegamentosa o per via intraossea, le quantità necessarie per effettuare un'anestesia efficace sono molto inferiori.

Ma questo un dentista PREPARATO e CAPACE lo sa.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)