Utente 127XXX
Da un mese ho un molare che mi fà male(oltre ad avere la bocca imfiammata), sono stato dal dentista e mi ha detto che i denti sono sanissimi, ma o un problema di gengivite,che a poco a poco si sta ritirando lasciandomi scoperti le radici e si può fare ben poco. Mi ha ordinato un dentifricio per protezione gengive (sensidyn)e da qui alla prossima settimana di ritornare, prendendomi tre giorni prima un antibiotico (Zitromax)per farmi una pulizia dei denti più profonda ma tutto ciò risolve il problema solo temporaneamente e che fra cinque -sei mesi devo ripetere tale operazione (è cosi per sempre).Ma possibile che non c'è altra soluzione? Un collega al lavoro mi ha parlato di un gel che blocca questo problema è vero? E poi facendo una pulizia più profonda non scopre ancora di più i nervi? Quale consiglio mi date? certo di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Sandro Compagni

24% attività
0% attualità
12% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La gengivite è un' infiammazione delle gengive ed è reversibile. Se c'è infiammazione e retrazione gengivale con perdita di attacco si chiama parodontite.

Per tenere sotto controllo il progredire della malattia bisogna tenere sotto controllo l'infiammazione e il sanguinamento delle gengive con igiene e trattamento di levigatura radicolare, per pulire anche le radici dalla placca battericaca che è la scatenante della malattia.

Fondamentale poi una corretta igiene domiciliare quotidiana e richiami professionali ogni 3/4 mesi una volta stabilizzata e risanata la situazione.

Si affidi ad un collega parodontologo che l'aiuterà nel suo caso.

Saluti
Dr. Sandro Compagni
Parodontologo
s.compagni@libero.it
www.studiocompagni.com

[#2] dopo  
Utente 127XXX

grazie per la celerità della risposta, seguirò il suo consiglio immeditiatamente,e vi terrò imformati.



Saluti

[#3] dopo  
Dr. Orazio Ischia

32% attività
0% attualità
16% socialità
LIPARI (ME)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
La sua descrizione è riconducibile ad un corretto approccio alla malattia parodontale,in essa giocano un ruolo importante una certa quantità di fattori :l'ereditarietà,l'igiene, il fumo, il diabete,la rapidità e la efficacia dei trattamenti.La malattia appunto multifattoriale è oggi controllabile in modo valido con la continua monitorizzazione delle tasche e l'adeguato allontanamento dei fattori di rischio.Il suo dentista unitamente all'igienista di studio le daranno tutte le informazioni al riguardo,ma è semplice averle sul web.TERAPIA CAUSALE IN PARODONTOLOGIA .Saluti
Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

[#4] dopo  
Dr. Stefano Princivalle

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROVIGO (RO)
PORTO TOLLE (RO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
gengivite e' un termine comprensivo di varie patologie associate al parodonto.utile valutazione rx grafica ortopanoramica e sondaggio parodontale per fare una diagnosi precisa a cui seguira' una terapia causale e sintomatica.
cordialita'
Dr. stefano princivalle
chirurgia orale,implantologia, parodontologia,protesi.
PERFEZIONATO IN ODONTOIATRIA LEGALE E PROTESI