Utente
Salve, vi scrivo per avere una vostra opinione in merito.

Eseguo la pulizia dei denti dopo ogni pasto, anche se faccio spuntini, a volte con lo spazzolino elettrico e a volte quello manuale. Utilizzo anche un colluttorio ed alla sera pure il filo interdentale, ma da qualche giorno ho notato dei depositi di tartaro tra gli incisivi inferiori e qualche striscia di pigmenti nei margini interni alla base del dente. L'ultima pulizia è stata fatta a metà dicembre dello scorso anno: com'è possibile che pur standoci dietro così tanto, mi si stia già riformando? Devo utilizzare prodotti specifici? Oppure è solo a causa della saliva?

Vi ringrazio per l'attenzione e porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
direi che fa già molto e il tartaro si forma per mancata rimozione meccanica della placca che si mineralizza
necessita probabilmente di 2 sedute di igiene ogni anno
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
Ringrazio per la risposta avvenuta in tempi così brevi.
Allora programmerò per fine mese una seduta di controllo dal mio odontoiatra con relativa pulizia.
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile utente l'osservazione diretta del cavo orale e della dentatura è una abitudine molto importante per la prevenzione delle patologia della bocca.
L'aver osservato depositi in zone ben precise indica che lo spazzolamneto deve essere li più prolungato, propio per la maggiore facilità a formarsi tartaro.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il luogo dove lei ha notato il deposito di tartaro è insieme alla faccia vestibolare dei molari superiori, la sede più propensa alla deposizione di sali con conseguente formazione del tartaro non fosse altro che sono i luoghi dove sboccano i dotti salivari maggiori. In ogni caso l'ablazione del tartaro ogni 6 mesi direi sia nei termini normali, niente di stranissimo, insomma.
Saluti e continui così con la sua igiene domiciliare.
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5]  
Dr. Pierluca Bellavia

24% attività
0% attualità
4% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
CHIEDA AL SUO SPECIALISTA QUALE è LA TECNICA DI SPAZZOLAMENTO PIU' EFFICENTE ,CI SONO SEMPRE MARGINI DI MIGLIORAMENTO PER LA MANUTENZIONE DOMICILIARE .CORDIALI SALUTI
Dr. Pierluca  Bellavia
www.studiobellavia.com