Utente 151XXX
egregio dottore, mio figlio è andato dal dentista per farsi curare una carie,subito dopo aver fatto l'anestesia si è sentito male, tremava e aveva forti brividi e sudorazione, si è colassato, quando si è ripreso ha spiegato di aver avuto oltre a una forte nausea dei giramenti di testa fortissimi, ci siamo tutti spaventati compreso il dentista. ora fa qualsiasi lavoro ai denti senza anestesia con molta sofferenza, però non ha mai accertato con nessun test se è veramente allergico.
le chiedo per favore cosa deve fare, quali sono i test da fare, dove si fanno e in cosa consistono.
grazie

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La reazione descritta non è certo quella di una reazione allergica, ma quella di una lipotimia, cioè semplicemente un effetto della paura per l'iniezione. Si tratta di reazioni facilmente controllabili e può fare tranquillamente l'anestesia.
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Concordo col collega Spinelli, in ogni caso se vuole essere sicura pasta fare un semplice test allergico presso una pubblica struttura con l'anestetico che si deve utilizzare (si faccia dare una fiala dl suo odontoiatra). Se non risulta allergico, può fare tranquillamente l'anestesia, in modo che non soffra più inutilmente.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
le reazzioni allergiche agli anestetici locali sono rarissime e spesso la sostanza allergizzante non è il principio attivo vero e proprio quanto alcune sostanze usate come conservanti.
Se si fosse trattata di una reazione allergica suo figlio non si sarebbe ripreso da solo, ma sarebbero state necessarie determinate manovre rianimatorie e la somministrazione di farmaci.
Come hanno già detto i colleghi si è trattato di uno svenimento: per le prossime sedute prima dell'intervento potrà assumere dei sedativi su consiglio e prescrizione medica.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.